Giornale Online
Pubblicità
Pubblicità

FLASH NEWS

Mercoledì 13 Dicembre 2017

i più apprezzati

  • PENNE E PORCHETTA PER ACCOGLIERE IL NUOVO VESCOVO

    Dal blog di Live Gubbio
    Gubbio visuale dal teatro romano

    GUBBIO CHE SARÀ

    Dal blog di Francesco Gagliardi
    Live Gubbio

    VIA DELLA REPUBBLICA, PROTESTA IN ARRIVO

    Dal blog di Live Gubbio
  • MADONNA DEL PONTE, CHIESA IN MEZZO AL GUADO

    Dal blog di Live Gubbio
    Palazzo dei Consoli

    UNA PALATA

    Dal blog di Francesco Gagliardi
    referendum_acqua

    Gli anni passano....Umbra Acque resta...purtroppo per NOI!!!

    Dal blog di alessandro morini
    Bandiera italiana

    Una storia che meriterebbe l'attenzione della stampa nazionale. O no?

    Dal blog di Fabio Graziani
  • PD, "RESPONSABILI PER GUBBIO" ALL'ATTACCO

    Dal blog di Live Gubbio

    PD, L'ANALISI DEL COORDINAMENTO PER IL CONGRESSO

    Dal blog di Live Gubbio
$('#s1').cycle({
			    fx:      'scrollHorz',
			    prev:   '#prev',
			    next:   '#next',
			    speed:  1000, 
				timeout: 5000
				});
			
Live Gubbio

Dal Blog di

Live Gubbio

Postato il: 2012-08-02 alle 16:37:32

Tags: aloia, di, bacco, opposizione, consiglio, comunale

"Siamo situati tra le forze di opposizione"

aloiadibacco

Politica

I consiglieri comunali del Gruppo Misto Nicola Aloia e Pasquale Di Bacco intervengono con una nota ufficiale per chiarire la propria posizione all'interno del quadro politico cittadino.

"Dopo le fantasiose e calunniose indiscrezioni - si legge nel documento - coltivate da alcuni individuabili retroscenisti di avanguardia della stampa locale, i consiglieri del Gruppo Misto tengono a precisare di essere situati tra le forze di opposizione in Consiglio comunale e di esercitare il ruolo assegnatoci dagli elettori in modo propositivo e nell’interesse esclusivo dei cittadini e della città di Gubbio.

1. Non è in nessuna predisposizione dei sottoscritti partecipare a riffe o assegnazioni varie di incarichi, assessorati e/o posti di potere, governo e/o sottogoverno in ambito politico e amministrativo se non quelli legittimamente assegnatici per volontà degli elettori e per la precisione il ruolo di Consiglieri del Comune di Gubbio.

2. Non è in vista nessun cambio di formazione politica né alcuna ipotesi centrista come scritto da alcuni che sostengono come imminente un avvicinamento con altri gruppi rappresentati in Consiglio Comunale. Tanto vi era dovuto. Con chiarezza e trasparenza".

NICOLA MARIA ALOIA - PASQUALE DI BACCO, CONSIGLIERI COMUNALI

Commenta l'articoloSCRIVI

  • luigino debartoletto 2012-08-03 alle 19:29:50

    Illustrissimo avv. Aloia, di quanto questi "individuabili" (tono minaccioso) retroscenisti di avanguardia (definizione intrigante) della stampa locale (per fortuna che esiste, ancora non siete tanto famosi per quella nazionale, ma per quella regionale si, infatti anche il tg 3 di qualche giorno fa ha dato notizia del voto di consiglieri d'opposizione con la maggioranza) sostengono, se come dice definendo fantasiose calunniose indescrizioni. (calunnia art 368 del codice penale Italiano che recita..... andatevi a vedere bene , poiche essere eletti in uno schieramento politico per poi votare per quello opposto, in Italia non e' reato, infatti non vi e' vincolo di mandato e quindi chi vi accusa di questo non vi imputa alcun reato e quindi non vi ha denunciato o querelato, pero' vi ha imparato a conoscere) Faccio un appello alla redazione di questo giornale molto attento: io ravvedo in questa precisazione da parte di Aloia e Di bacco una forte e chiara intimidazione rivolta a voi (per conto di chi). Quell'Aloia che conosce i codici; quell'Aloia che per anni ha fatto politica a Gubbio con il centrodestra; quell'Aloia che ha sempre sostenuto che Gubbio aveva una stampa imbrigliata da lacci e laccacciuli e che adesso cerca d'intimidire invece di giustificare il suo operato; quell'Aloia che ha predicato per anni (e in merito a questo potrei produrre innumerevoli articoli di giornaletti e altro) che il male di Gubbio dipendeva da coloro che ci amministravano (giustamente) che oggi praticamente, a parte qualcuno, sono gli stessi che combatteva, che cosa ci viene a raccontare? Che se il suo comportamento non rispecchia più le sue idee la colpa è dei "retroscenisti di avanguardia della stampa locale"? Ma ci faccia il piacere e controlli bene quando il codice parla di calunnia e si faccia un bell'esame di coscenza, io potrei averla anche votata.

  • piccolo lavoratore 2012-08-02 alle 19:28:43

    Fortuna la quota del Superenalotto e l'occupazione a Perugia perchè se dipendesse dalla coerenza a Gubbio saremmo messi male. Così è (se vi pare) ma ci deve piacere per forza. Aloia e Di Bacco sono stati eletti in uno schieramento ma, soprattutto Aloia ben sapeva che un giorno Guerrini l'avrebbe sistemato, forse per amicizia, forse per affinità elettiva (ma non elettorale)...forse per le numerose chiacchierate fino tarda notte che Guerrini si pavoneggia aver fatto con il buon Aloia per preparare la campagna elettorale. La strana coppia, Bo e Luke, Gianni e Pinotto, Onlio e Stanlio...sono tanti i nomi con cui gli eugubini li hanno ribattezzati... Ma Nicola e "diEGO" o "DINIEGO" come mi piace chiamarli, mi sembrano tanto come quei santubaldari che si lamentano dei sangiorgiari e poi comprano le braciole insieme per la stssa cena. Ma il governo cittadino non è il Cero e "diEGO" (di EGO tanto!) non è il capodieci (con lui cadremmo anche su la sfilata probabilmente!!!); la gente, del centro, della campagna, delle frazioni, della periferia ha chiaro in testa che chi era di quà ora è di la e viceversa. Non esistono leggi, Massimo bo ha ragione, che impediscono questa sorta di balletto ma almeno i cittadini intellettualmente saldi terranno a mente e ricorderanno alle prossime elezioni. Una cosa è certa: dentro la Smart di DiBacco tutti quanti non ci stanno!

  • S.A S.A 2012-08-02 alle 18:10:55

    Massimo Bo, hai perfettamente ragione, ma ste persone non hanno problemi secondo te ? Non arrivano a fine mese con lo stipendio ( a parte le vincite extra) per comprarsi l'attack per incollarsi bene al seggiolone. Si perchè so ragazzini non se possono incollà ad una poltrona.......

  • massimo rama 2012-08-02 alle 17:30:17

    No Signori, mi riferisco specialmente al sig. Di Bacco al quale ho dato il voto, voi avevate tutto il diritto di dissentire con lo schieramento nel quale eravate stati eletti però dovevate avere altresi il coraggio di dimettervi da consiglieri in quanto le preferenze le avete ottenute non per far parte del gruppo misto bensi per uno schieramento ben preciso. So perfettamente che la legge italiana non manda a casa i politici trovando sempre una formuletta per farli restare alloro posto ma esiste anche una etica morale. Se volete riacquistare il rispetto di cui godevate lasciate il posto ai primo non eletti del vostro ex schieramento. Distinti saluti

  • ITALIA IN DEFAULT 2012-08-02 alle 17:28:56

    In poltica piu' delle parole sono importanti i fatti.Le parole passano ,le azioni restano!

  • S.A S.A 2012-08-02 alle 17:27:20

    Vi siete firmati nell'articolo, ma avete tralasciato il partito che rappresentate. Senza doglianze io l'avrei firmato così: Nicola Maria Aloia e Pasquale Di Bacco, consiglieri comunali in aggiunta del PD.

Pubblicità .

Crea il tuo Account!

Accetto il regolamento del blog.

 

LiveGubbio ti dà visibilita sul web!

LiveGubbio ti dà la possibilità di sponsorizzare la tua attività, organizzazione, società o partito politico sul web dandoti visibilità 24 ore su 24 su un blog che conta più di 1000 pagine visualizzate al giorno.

Contattaci e troveremo la soluzione che più si adatta alle tue esigenze di marketing, scrivi all'indirizzo:

info@livegubbio.it