Giornale Online
Pubblicità
Pubblicità

FLASH NEWS

Sabato 21 Ottobre 2017

i più apprezzati

$('#s1').cycle({
			    fx:      'scrollHorz',
			    prev:   '#prev',
			    next:   '#next',
			    speed:  1000, 
				timeout: 5000
				});
			
Live Gubbio

Dal Blog di

Live Gubbio

Postato il: 2012-08-02 alle 16:50:35

Tags: statuina, santubaldo, col, di, lana, eugubini, nel mondo, mauro, pierotti

La statuina di Sant'Ubaldo "sale" sul Col di Lana

santubaldo

Cultura

Domenica 5 agosto la statuina di Sant'Ubaldo donata all'Associazione Eugubini nel Mondo da Enrico Nicchi "Pittino" sarà sul Col di Lana. La delegazione eugubina guidata dal presidente dell'associazione Mauro Pierotti infatti, presenzierà alla cerimonia che commemora i caduti della Prima Guerra Mondiale a seguito degli scontri avvenuti tra il luglio del 1915 e l'ottobre del 1917.

La celebrazione richiama il senso della riconciliazione, motivo per cui l'Associazione Eugubini nel Mondo ha quindi chiesto ed ottenuto di poter collocare all'interno della cappellina una piccola statua di Sant'Ubaldo, patrono di Gubbio, definito nel 1985 da Papa Giovanni Paolo proprio il "Santo della Riconcilazione".

La statuina è alta 70 centimetri compreso il basamento, pesa 10 chilogrammi ed è in ceramica. Per la sua realizzazione, Enrico Nicchi si è avvalso della collaborazione di Katia Baldelli, Antonio Cerbella, Susanna Ceccarini e Nello Ramacci.

La storia

Il palcoscenico è quello della prima guerra mondiale. Lo scenario è rappresentato da un tratto del fronte dolomitico che comprende il "Col di Lana", teatro di scontri tanti cruenti da essere definito in seguito "Col di Sangue": dal luglio 1915 all'ottobre 1917, in poco più di due anni di guerra, oltre mila soldati degli opposti schieramenti hanno lascito la loro giovane vita su questo monte (tra le truppe italiane, sul Col di Lana, è stata schierata anche la "Brigata Alpi" che con i suoi due reggimenti, il 51° e il 52°, aveva la sua sede a Perugia ed era quindi formata in prevalenza da soldati umbri].

Questo monte è stato da subito considerato quasi un "cimitero all'aperto", e qualche anno dopo (nel 1935) fu inaugurata la cappellina collocata sul bordo del cratere creato dalla grande mina fatta esplodere dall'esercito italiano il 17 aprile 1916 per conquistare la cima. Con la presenza della cappellina è inizita la tradizione della "Commemorazione dei Caduti della Prima Guerra Mondiale", che si svolge tutti gli anni la prima domenica di agosto, organizzata dal dal "Gruppo Alpini del Col di Lana" e dal Comune di Livinallongo alla presenza di rappresentanze militari di entrambi gli schieramenti (italiani e austriaci).

Commenta l'articoloSCRIVI

  • luigino debartoletto 2012-08-03 alle 13:01:06

    Anch'io voglio ringraziare i fautori di questa iniziativa in particolar modo il Dott. Mauro Pierotti persona che conosco a differenza degli altri. Una persona capace e serena della nostra società civile che per fortuna ancora esiste. Grazie (e soprattutto) a queste iniziative Gubbio si presenta "fori dalle mura", sulla scena mondiale. Con il suo impegno il Dott.Pierotti, che è anche presidente dell'Associazione Eugubini nel mondo, rende possibile la conoscenza di Gubbio e dell' Eugubinità a tutti coloro che ne sono interessati. Il solo rammarico è che, ancora una volta, le iniziative serie e importanti vengono dalla società civile(per fortuna) e non da chi è preposto ovvero da chi si è candidato a farlo e invece non lo fa.

  • massimo rama 2012-08-02 alle 17:22:31

    Grazie al Dr. Pierotti per la brillante idea, al sig. Enrico Nicchi e ai suoi collaboratori per la realizzazione della statua rappresentante il nostro Patrono. Non so se la cosa abbia già avuto inizio ma proporrei un gemellaggio con Livinallongo.

Pubblicità .

Crea il tuo Account!

Accetto il regolamento del blog.

 

LiveGubbio ti dà visibilita sul web!

LiveGubbio ti dà la possibilità di sponsorizzare la tua attività, organizzazione, società o partito politico sul web dandoti visibilità 24 ore su 24 su un blog che conta più di 1000 pagine visualizzate al giorno.

Contattaci e troveremo la soluzione che più si adatta alle tue esigenze di marketing, scrivi all'indirizzo:

info@livegubbio.it