Giornale Online
Pubblicità
Pubblicità

FLASH NEWS

Martedì 12 Dicembre 2017

i più apprezzati

  • PENNE E PORCHETTA PER ACCOGLIERE IL NUOVO VESCOVO

    Dal blog di Live Gubbio
    Live Gubbio

    VIA DELLA REPUBBLICA, PROTESTA IN ARRIVO

    Dal blog di Live Gubbio

    MADONNA DEL PONTE, CHIESA IN MEZZO AL GUADO

    Dal blog di Live Gubbio
  • Palazzo dei Consoli

    UNA PALATA

    Dal blog di Francesco Gagliardi
    referendum_acqua

    Gli anni passano....Umbra Acque resta...purtroppo per NOI!!!

    Dal blog di alessandro morini
    Bandiera italiana

    Una storia che meriterebbe l'attenzione della stampa nazionale. O no?

    Dal blog di Fabio Graziani

    PD, "RESPONSABILI PER GUBBIO" ALL'ATTACCO

    Dal blog di Live Gubbio
  • PD, L'ANALISI DEL COORDINAMENTO PER IL CONGRESSO

    Dal blog di Live Gubbio
    Gubbio visuale dal teatro romano

    GUBBIO CHE SARÀ

    Dal blog di Francesco Gagliardi
$('#s1').cycle({
			    fx:      'scrollHorz',
			    prev:   '#prev',
			    next:   '#next',
			    speed:  1000, 
				timeout: 5000
				});
			
Italia dei Valori -Circolo di Gubbio

Dal Blog di

Italia dei Valori -Circolo di Gubbio

Postato il: 2012-09-12 alle 10:34:36

Tags:

Le tariffe dei servizi scolastici vanno rimodulate

Politica

Puntualmente è accaduto. Per i cittadini aumenta la spesa per la fruizione dei servizi pubblici a domanda individuale con particolare riferimento alla mensa scolastica al trasposto e ai servizi per la prima infanzia. Addirittura in alcuni casi raddoppiano rispetto all’anno precedente nonostante i proclami di questa giunta, nella persona del Sindaco, che ha sempre sostenuto che non avrebbe toccato le tasche degli eugubini e non avrebbe ridotto i servizi. E invece smentita clamorosa: si raddoppia con buona pace per tutti.

Il circolo dell’Italia dei Valori di Gubbio, in Consiglio Comunale in occasione della discussione sul bilancio di previsione, ha contestato l’aumento generalizzato delle tasse e delle tariffe ed ha proposto la razionalizzazione delle spese e la riduzione di quelle superflue, l’abbattimento delle consulenze e dello staff del sindaco ecc. onde non gravare sulle tasche degli eugubini, nella fattispecie di coloro che hanno figli in età scolare. Invece siamo rimasti inascoltati, anzi tacciati di rompere le scatole e anche per questo ci siamo dissociati dall’attuale maggioranza uscendone e dimostrando che l’IDV non tiene alle poltrone. Facili Cassandre che non avremmo mai voluto essere; non avremmo mai voluto dire: ve lo avevamo detto!!! Ma così è successo purtroppo.

Detto questo, però, non dobbiamo adagiarci su facili strumentalizzazioni o demagogie. Che questi amministratori sono incapaci di governare ormai è appurato da tutta la città. Ora dobbiamo ridurre i danni! L’obiettivo è cercare di recuperare il più possibile la situazione rivedendo, rimodulando le tariffe e introducendo elementi che consentano una maggiore equità.

I margini per farlo ci sono dato che le attuali tariffe sono il frutto di proiezioni eseguite su un campione ristretto di persone. Quindi, condividiamo le proteste dei genitori, delle famiglie, che sono costretti a questo aggravio ulteriore sulle proprie finanze ma, visto che la scuola è iniziata oggi e i tempi sono ristretti, invitiamo tutti, ed in particolare i genitori interessati e i rappresentati di classe, a partecipare ai prossimi lavori della commissione consiliare in cui discuteremo di questo argomento, grazie all’ordine del giorno presentato da Gubbio Partecipa. La commissione è pubblica e in quella sede, finanche al Consiglio Comunale, si possono fare delle proposte.

L’Idv avanzerà delle proposte concrete (ad esempio su come rimodulare le tariffe, sulla possibilità di effettuare riduzioni di spesa per il secondo o terzo figlio ecc.) in grado di recuperare il pasticcio fatto dall’amministrazione comunale.

Commenta l'articoloSCRIVI

  • Marta Biletti 2012-09-12 alle 15:44:31

    Sono daccordo... non vi siete proprio regolati con questi aumenti... Io sono una rappresentante dei genitori della scuola d'infanzia di Torre Calzolari, e, parlo (anzi scrivo), a nome della quasi maggioranza dei genitori. Un ragionevole aumento ci poteva stare, ma così NO DAVVERO. Non sono state colpite le "classi abbienti", ma il ceto medio che già fatica ad arrivare a fine mese. Caro il nostro Sindaco, ma lei chiede mai a sua moglie quanto caspita costano i vostri figli???? Bhè, ci penso io a dirlo a lei e ai suoi collaboratori: "Tantissimo!!!" La mensa, il trasporto, sono solo una piccola parte delle spese... poi c'è tutto il resto, a partire dall'abbigliamento fino ad arrivare al materiale didattico; già, altra nota dolente... Gli asili, come le scuole, non hanno un soldo ( lo sa bene vero???), quindi tocca a noi genitori mettere ancora mano al portafogli. Compriamo pennarelli, carta, carta per asciugarsi, bristol, colla, giochi, libri eccetera eccetera... ma non finisce qui, ci sono anche i corsi complementari a pagamento: Utili a bellissimi, ma anche quelli sono un costo aggiunto. Non sono obbligatori, ok, ma se tuo figlio viene a casa e ti dice: " Mamma ma tu hai pagato? Io posso andare a fare inglese con gli altri? Oggi un bimbo non è potuto andare perchè non aveva pagato e piangeva..." A questo punto ti senti quasi costretto a pagare per non discriminare tuo figlio. Ci sono famiglie che tutte queste spese non possono davvero affrontarle, e questo, credimi, dall' ISEE non si vede... La crisi è reale, e mettere un altro peso sulle spalle dei cittadini non aiuterà di certo a superarla. Cercate, più tosto di tagliare le spese superflue, senza andare, una volta tanto, a compromettere l'ambito della scuola che è già così impoverito... Spero leggiate queste parole: sono i vostri cittadini che vi parlano con il cuore in mano... voi, una mano, cercate di mettervela sulla coscienza. Grazie per l' (auspicata) attenzione, Marta

  • ch. cappo. 2012-09-12 alle 11:52:09

    Anche io concordo appieno con quanto scritto dalle persone prima di me. Agli amministratori dico meno apparenza e più fatti. non potete prendervi gioco dei cittadini in un momento così delicato e critico dal punto di vista economico. Mentre voi avete privilegi e non vi fregate dei cittadini noi non arriviamo più neanche a metà mese. A tutti i genitori dico di organizzarci ed essere in molti presenti alla commissione. poi guardandoli negli occhi vediamo chi ha il coraggio di continuare su questa strada

  • fabrizio radicchi 2012-09-12 alle 11:45:02

    Condivido in pieno le osservazioni di queste 2 signore,in questo periodo di crisi così forte per tutti, nel modo più assoluto si devono creare ulteriori disagi per le nostre tasche. Mi piacerebbe sapere REALMENTE a quanto ammontano le spese trasporto e mensa nel nostro comune e credo che con qualche piccolo insignificante taglio o consulenza in meno, non è che sarebbero dovute aumentare le spese ma addirittura DIMINUIRE. Ultima cosa per sindaco e contorno, invece di dire bugie a volte e meglio stare zitti e lavorare di più, e non pensate che a Gubbio la popolazione pensa solo ai ceri e all'albero di Natale, perche vi sbagliate di grosso. Alla prox Fabrizio

  • fabrizio chiavini 2012-09-12 alle 11:28:00

    Anche io sono stato costretto a non mandare i miei figli alla mensa scolastica. non potevo pagarla! quando sarà il giorno della commissione vorrei essere informato e sarò presente! al sindaco dico solo di vergognarsi!!! deve andare a casa

  • beatrice fumaioli 2012-09-12 alle 11:17:54

    Grazie per l'invito. fateci sapere la data che anche io sarò presente!!!!!! Sindaco e vicesindaco vergognatevi!!!!!!!!!! mannaggia me quando ti ho votato!!!!!!!! Spero che vai a casa il prima possibile. invece ti tagliare le spese (è bello avere un corteo di donne (lo staff) che ti segue!!!!! fai un figurone) ci aumenti un servizio necessario. per me hai chiuso. Farò come quella signora che ha scritto prima. dove arriverò io non prenderai più nessun voto!!!!!!

  • tam. moriconi 2012-09-12 alle 10:59:03

    Condivido e sottorscrivo quanto affermato in questo articolo. ho due bambini di 5 e 3 anni che vanno alla scuola primaria. Sono sposata, mio marito ha un reddito medio mentre io sono disoccupata. quest'anno sarò costretta a rinunciare alla mensa scolastica in quanto non riusciamo a pagare la retta. qualche tempo fa avevo avuto modo di scambiare due parole con il sindaco e il vicesindaco che avevo incontrato casualmente ad una festa. loro mi promisero che le tariffe sarebbero rimaste invariate o quanto meno con aumenti non significativi. io oggi a conti fatti mi trovo a pagare quasi il doppio per ogni figlio. Voglio ringraziare pubblicamente l'amministrazione per aver raggiunto questo significativo traguardo. Il problema più grande è che in questo modo i miei figli si sentiranno discriminati. e voi neanche potete sapere come mi sento io. Se avete un minimo di sensibilità dovete fare qualcosa. Io Sindaco le ho dato il mio voto. ma le giuro sui figli che dove arriverà la mia lingua avrà parole negative sul suo conto. Chiedo di essere informata quando ci sarà questa commissione perchè ci sarò e vorrò guardare negli occhi tutti questi politici che ogni giorno si alzano e pensano solo ai cavoli loro. Grazie di nuovo sig. Sindaco.........

Pubblicità .

Crea il tuo Account!

Accetto il regolamento del blog.

 

LiveGubbio ti dà visibilita sul web!

LiveGubbio ti dà la possibilità di sponsorizzare la tua attività, organizzazione, società o partito politico sul web dandoti visibilità 24 ore su 24 su un blog che conta più di 1000 pagine visualizzate al giorno.

Contattaci e troveremo la soluzione che più si adatta alle tue esigenze di marketing, scrivi all'indirizzo:

info@livegubbio.it