Giornale Online
Pubblicità
Pubblicità

FLASH NEWS

Venerdì 24 Novembre 2017

i più apprezzati

$('#s1').cycle({
			    fx:      'scrollHorz',
			    prev:   '#prev',
			    next:   '#next',
			    speed:  1000, 
				timeout: 5000
				});
			
Roberto Rossi

Dal Blog di

Roberto Rossi

Postato il: 2014-03-30 alle 21:57:21

Tags: Roberto Rossi,

Il Programma e il Processo

Programma e Processo

Politica

Una delle prime cose che si insegna agli studenti di Informatica è a non usare come sinonimo queste due parole: Programma e Processo.

"Programma" indica, detto in maniera semplice, la sequenza di istruzioni da eseguire per arrivare alla soluzione di un problema (nei casi più semplici il programma si può identificare con un algoritmo, in quelli più complessi anche con migliaia di algoritmi collegati e integrati tra loro).

"Processo" indica l'esecuzione del Programma e, a differenza del primo, è una cosa "viva" e attiva; è l'effettiva soluzione del problema, che chiaramente risente anche dei fattori "esterni", cioè della potenza dell'esecutore, delle risorse a disposizione, della capacità degli utenti di fornire gli input richiesti eccetera.

Per fare un semplice paragone chiarificatore tra Programma e Processo c'è la stessa differenza esistente tra il copione di una commedia e la commedia nel momento in cui viene rappresentata a teatro.

Ho pensato più volte leggendo gli articoli e i comunicati delle varie parti politiche, dei gruppi e delle liste civiche, che la differenza sopra esposta non fosse chiara. Purtroppo non lo è anche per la maggioranza degli elettori, altrimenti in questi anni essi avrebbero verificato il fallimento di tanti processi amministrativi, a Gubbio e in Italia (ma anche nel mondo) basati spesso su "programmi" ideali, spesso faraonici e poco attinenti alla realtà delle cose e poi tradotti in risultati miseri o in un nulla di fatto.

Pur non volendo mettere in dubbio la buona fede (cosa che però in alcuni casi risulta difficile da fare) non si può non notare la superficialità con cui si parla di obiettivi difficili da ottenere, soprattutto in un contesto come quello odierno, e non si parla mai del COME e con QUALI RISORSE e CHIEDENDO COSA ai cittadini si intende raggiungere l'obiettivo.

Rimanendo a livello locale, coloro che hanno amministrato la città in questi ultimi anni, sbandierando programmi ambiziosi e spesso annunciando azioni e progetti a cui non è stato dato seguito, non sono sfiorati dal dubbio che OGGI dovrebbero presentare ai cittadini non nuovi programmi, ma i risultati dei processi attivati. Solo dimostrando i risultati ottenuti si può essere credibili e ambire a continuare nell'opera di amministrazione.

Se i risultati dei processi e i processi stessi sono stati, come io credo e come è sotto gli occhi di tutti, deludenti (il commissariamento ne è la prova provata) il primo passo dovrebbe essere dimostrare di aver capito cosa nell'esecuzione del programma non ha funzionato, quali risorse sono mancate, quali amministratori hanno pensato non al raggiungimento dell'obiettivo ma, forse, al raggiungimento di propri scopi personali (o erano semplicemente poco capaci, ma allora chi li ha scelti? chi li ha votati?).

COME CAMBIARE?? Intanto evitando di dare fiducia ad occhi chiusi a chi ha disatteso le promesse e i programmi proposti nella scorsa campagna elettorale. Evitando il voto da "tifosi" e passando al voto da "elettori consapevoli". Ricordandosi CHI, COSA E COME si è svolta la gestione della cosa pubblica con la Giunta eletta e poi miseramente decaduta, malgrado i soccorsi esterni (ora chiaramente diventati interni) che hanno prolungato l'agonia e peggiorato le cose.

Il passo successivo è scegliere tra le varie proposte.... magari una alternativa valida si trova...

Ringrazio chi ha dedicato un po' del suo tempo alla lettura di queste righe. Spero che condivise o no possano aprire qualche mente. Nei prossimi post proverò a dare qualche suggerimento... :-)

Commenta l'articoloSCRIVI

  • andrea simonetti 2014-03-31 alle 14:10:19

    condivido in tutto quello che e scritto in merito al programma e processo che tutti quelli che negli anni passati anno sbandierato i programmi oggi dovrebbero portare alla luce del sole quello che e stato fatto da chi come e quando, in maniera tale che il cittadino sia a conoscenza nelle prossime elezioni se continuare su quella linea oppure cambiare direzione, in fine vorrei dire anche delle problematiche della macchina comunale che non funziona quasi nulla a partire da chi dovrebbe controllare dall'apicale fino all'ultimo lavoratore vi lancio una chicca basta guardare le facce di quelli che girano sui furgoni comunali dalla mattina fino alla sera sono sempre in giro per le strade a consumare le gomme e la benzina poi diamo in appalto i lavori della pubblica illuminazione e non solo a ditte terzi con un aggravio di spesa enorme per le casse comunali rifletteteci e commentate

    • Marco Fanucci 2014-03-31 alle 15:48:55

      Sig. Simonetti lei è un flusso di coscienza personificato!

  • Sandro Alberoni 2014-03-31 alle 09:16:08

    E' proprio questa capacità di analisi che manca a Gubbio...magari se ne diffondesse un po'. Magari...

    • Roberto Rossi 2014-03-31 alle 14:10:46

      Ringrazio. Spero anch'io si cominci a vedere le cose per come sono e non per come vogliono farcele vedere... Leggendo qualche commento ai post "concorrenti" mi sa tanto che la gente s'è stufata delle solite promesse...

  • Sandro Alberoni 2014-03-31 alle 09:16:03

    E' proprio questa capacità di analisi che manca a Gubbio...magari se ne diffondesse un po'. Magari...

  • Arianna Angeli 2014-03-30 alle 23:02:24

    Parole condivisibilissime!

Pubblicità .

Crea il tuo Account!

Accetto il regolamento del blog.

 

LiveGubbio ti dà visibilita sul web!

LiveGubbio ti dà la possibilità di sponsorizzare la tua attività, organizzazione, società o partito politico sul web dandoti visibilità 24 ore su 24 su un blog che conta più di 1000 pagine visualizzate al giorno.

Contattaci e troveremo la soluzione che più si adatta alle tue esigenze di marketing, scrivi all'indirizzo:

info@livegubbio.it