Giornale Online
Pubblicità
Pubblicità

FLASH NEWS

Mercoledì 21 Febbraio 2018

i più apprezzati

  • Lupini

    IL CONSIGLIERE COMUNALE PAVILIO LUPINI INTERVIENE IN MERITO ALL'ASSOLUZIONE DELL'EX SINDACO ORFEO GORACCI E DELLA SUA GIUNTA DA PARTE DELLA CORTE DEI CONTI

    Dal blog di Gubbio Libera
    Live Gubbio

    DANNO ERARIALE: ASSOLTI GORACCI & C. CHI PAGA?

    Dal blog di Live Gubbio
    Live Gubbio

    Tanto per smentire il luogo comune della buona gestione amministrativa locale del centrosinistra: il Caso Terni

    Dal blog di Fabio Graziani
  • ANGELO PERUZZI VENERDI' AL LICEO "MAZZATINTI"

    Dal blog di Live Gubbio

    ALLARME A TORRE: LADRI NELLA STESSA CASA IN DUE MESI

    Dal blog di Live Gubbio
$('#s1').cycle({
			    fx:      'scrollHorz',
			    prev:   '#prev',
			    next:   '#next',
			    speed:  1000, 
				timeout: 5000
				});
			
Mario Salciarini

Dal Blog di

Mario Salciarini

Postato il: 2014-06-01 alle 21:29:52

Tags:

Anche 100 anni fa c'era il Commissario

Cronaca

Cento anni fa il Comune di Gubbio era stato commissariato proprio come in questi tempi e il 12 luglio 1914 il Regio Commissario riconsegnava l'amministrazione della Città al nuovo Consiglio Comunale eletto, "libera espressione del voto popolare" come scrive lo stesso R.Commissario nella relazione introduttiva.

Riporto in foto alcuni passaggi della relazione dello stesso Regio Commissario al ricostituito Consiglio Comunale. Oltre all'introduzione del Regio Commissario anche uno stralcio della relazione dove è riportata la determinazione dell'8 febbraio 1914 con oggetto la cessione gratuita per cinque anni, a decorrere dal 15 maggio, dell'Abbondanza e forno con pertinente molino, a mio Nonno Mazzanti e soci affinché confezionassero il pane con le modalità e alle condizioni stabilite dal capitolato speciale.

Il Regio Commissario giustifica il mancato incasso dell'affitto a fronte dell'interesse della popolazione che, con la istituzione del forno normale, ha visto sottratta, finalmente, all'arbitrio di pochi privati fabbricatori la determinazione del prezzo del pane nelle diverse sue qualità. L'Abbondanza era l'emporio (oggi diremmo supermercato) che assieme al mulino e il forno veniva affidato in concessione dal comune affinché servisse per calmierare i prezzi.

Commenta l'articoloSCRIVI

Pubblicità .

Crea il tuo Account!

Accetto il regolamento del blog.

 

LiveGubbio ti dà visibilita sul web!

LiveGubbio ti dà la possibilità di sponsorizzare la tua attività, organizzazione, società o partito politico sul web dandoti visibilità 24 ore su 24 su un blog che conta più di 1000 pagine visualizzate al giorno.

Contattaci e troveremo la soluzione che più si adatta alle tue esigenze di marketing, scrivi all'indirizzo:

info@livegubbio.it