Giornale Online
Pubblicità
Pubblicità

FLASH NEWS

Martedì 27 Giugno 2017

i più apprezzati

$('#s1').cycle({
			    fx:      'scrollHorz',
			    prev:   '#prev',
			    next:   '#next',
			    speed:  1000, 
				timeout: 5000
				});
			
Comitato Beni Culturali Gubbio

Dal Blog di

Comitato Beni Culturali Gubbio

Postato il: 2014-12-31 alle 12:21:02

Tags:

TUTTI I NODI VENGONO AL PETTINE

Attualita

A smentire quanto finora sostenuto, in più occasioni, dai politici della nostra città, in primis Sindaco e Vicesindaco, che hanno fatto credere ai cittadini di essersi rivolti all’ANCSA per un parere autorevole circa la vetrificazione della Loggia dei Tiratori, è giunta al Comitato per la tutela dei beni culturali e del paesaggio, in data 30-12-2014, la seguente comunicazione da parte della presidente Anna Marson dell’Associazione ANCSA:

“Dò riscontro soltanto ora alla vostra richiesta di fine novembre perché ho ritenuto necessario, prima di rispondervi in qualità di Presidente ANCSA, discutere quanto da Voi posto alla mia attenzione in sede di Consiglio direttivo dell'Associazione.

In primo luogo vorrei comunque ringraziarvi, perché in assenza della vostra comunicazione sarei rimasta probabilmente all'oscuro di questa vicenda. Non sono infatti mai stata consultata in proposito, dopo che il Consiglio direttivo del 17 luglio scorso ha approvato l'accettazione di una collaborazione richiesta dal Comune di Gubbio all'ANCSA per la fase di redazione del Quadro strategico di valorizzazione del centro storico, e nominato il relativo gruppo di lavoro, nel quale è presente anche la vicepresidente Prof.ssa Paola Falini.

In sede di Consiglio direttivo, i rapporti storici che legano l'associazione che presiedo a Gubbio ci hanno fatto accogliere la richiesta di collaborazione senza particolari approfondimenti in merito, a differenza di quanto solitamente avviene in altri analoghi casi. Per l'importanza della relazione, anche simbolica, tra questo luogo e l'associazione, da parte mia non potevo che dare per certo che il gruppo di lavoro avrebbe agito in scienza e coscienza, riservandosi di consultare sia il Consiglio direttivo che eventualmente il Comitato scientifico nella trattazione delle questioni più problematiche.

E' quindi con grande sorpresa che ho appreso invece da Voi, senza aver avuto notizia alcuna da parte del gruppo di lavoro, del parere espresso a nome di ANCSA sul progetto presentato per la Loggia dei tiratori.

Nel merito del parere espresso per il gruppo di lavoro dall'arch. Stefano Storchi in data 24 ottobre, posso affermare che tale parere non è mai stato discusso dal Consiglio direttivo dell'Associazione, e neppure portato alla mia attenzione.

Ho chiesto io di discuterne, dopo aver ricevuto la vostra lettera, nel primo Consiglio direttivo utile, che si è tenuto poco prima di Natale. In tale circostanza ho potuto riscontrare un'ampia convergenza in merito alla considerazione che comunque, a prescindere dal fatto che il parere era riconducibile all'arch. Stefano Storchi (che l'ha impropriamente firmato in qualità di Segretario tecnico dell'ANCSA), piuttosto che all'intero gruppo di lavoro, si entra nel merito di dettagli progettuali specifici che palesemente hanno poco a che fare con la missione culturale della nostra Associazione, oltre che probabilmente con la stessa competenza a esprimerli.

Scusandomi quindi con Voi a nome di ANCSA per quanto avvenuto, mi auguro comunque che tutto ciò porti perlomeno a completare la collaborazione sul QSVCS nel migliore dei modi, garantendo la consegna di un rapporto non soltanto condiviso con gli organi che rappresentano l'associazione, ma soprattutto all'altezza delle premesse che ne costituiscono la ragione sociale.

Con i miei più cordiali saluti,

Prof.ssa Anna Marson, Presidente ANCSA

Firenze, 30 dicembre 2014”

Si conferma quindi quanto da tempo affermato dal Comitato Cittadino per la Tutela dei Beni Culturali e del Paesaggio che il parere tanto sbandierato non è espressione dell’Associazione Nazionale Centri Storici (ANCSA) ma, come afferma la Presidente Marson, è stato firmato “impropriamente” dall’arch. Stefano Storchi.

Chiediamo a tutti di valutare il comportamento del governo della città, dei dirigenti comunali di settore e di giudicare quanto fossero documentate e non “aria fritta” le affermazioni del Comitato che confutavano quelle degli amministratori.

Comitato Cittadino per la Tutela dei Beni Culturali e del Paesaggio

Commenta l'articoloSCRIVI

  • andrea simonetti 2015-01-02 alle 12:14:57

    non entro nel merito ma mi sembra di capire che ci sono due filosofie una filo lecchinaggio e l'altra filo responsabili

  • Massimo Boccucci 2015-01-02 alle 09:11:58

    GIROLAMO BECCAFICO: Per chi esercita su giornali quotidiani, i giorni non lavorativi salvo scioperi (ovvero nei quali non si predispongono i giornali per l'uscita il giorno successivo) sono il giorno di Pasqua, il 1 maggio, il 15 agosto, il 24, 25 e 31 dicembre. poi è evidente che come in tutte le categorie ci sono regole fissate dal contratto. Quanto al suo nome e cognome, se la sua registrazione è corretta - ovvero non ricorre a uno pseudonimo per l'anonimato come purtroppo si verifica - mi fa solo piacere perché la libertà delle proprie idee nasce innanzitutto dall'assumersene ogni responsabilità alla luce del sole. Anche a costo di non essere condivisi: glielo dico io che sulla vicenda delle Logge dei Tiratoi mi ritrovo in mezzo alle posizioni più disparate e largamente contrarie (ho deciso di non essere maggioranza silenziosa).

  • girolamo beccafico 2015-01-01 alle 20:36:32

    Gent.mo Sig. Boccucci: non vedo da dove possa nascere il dubbio sull'autenticità del mio nome e cognome: è vero che sia il nome che il cognome non sono molto ricorrenti, sopratutto nel centro Italia, ma è anche vero che Girolamo è il nome di un Santo e letterato molto famoso patrono degli archeologi, bibliotecari e studiosi.
    Da parte mia comunque Le formulo gli auguri di un felice 2015.
    Relativamente alla festività del 1° gennaio, il CCNL dei giornalisti la prevede tra le giornate festive, ferma restando la possibilità di essere chiamati a fornire la propria prestazione in regime di lavoro straordinario con adeguata indennità retributiva (logicamente parliamo di coloro che hanno un rapporto di lavoro dipendente e non so se sia il Suo caso).

  • Alessandro Passeri 2015-01-01 alle 19:12:20

    Più di ogni altra cosa in questo momento mi interessa sapere cosa ne pensano di questa vicenda la metà degli appartenenti a " Liberi dai Democratici" che sono contrari al progetto.
    Ci saranno ulteriori mal di pancia? Nasceranno nuovi malumori?
    Io credo che il Sindaco dovrà spiegarsi e scusarsi anche con una parte del suo partito.

  • Alessandro Passeri 2015-01-01 alle 19:09:25

    Dal vocabolario della Sera:

    SMENTIRE
    1- Dimostrare che una persona ha mentito: smentire un compagno
    2- Dimostrare non vero ciò che è stato detto da altri: smentire una notizia

    L'arrampicata continua!

  • Massimo Boccucci 2015-01-01 alle 18:44:48

    MARIA GRAZIA FIORUCCI: Ricambio con stima gli auguri di un felice 2015, auspicando un forte attivismo sui temi più veri e scottanti per la città come il degrado di vicoli e strade, oltre che l'abbandono di palazzi pubblici e la lentezza decisionale su tanti aspetti in un momento di forte crisi che richiederebbe uno slancio politico-amministrativo fortissimo. Sulla vicenda delle Logge si sono consumati fiumi d'inchiostro: le prossime notizie saranno: decisione finale della Giunta Stirati, inizio dei lavori, eventuali esposti e/o petizioni popolari con raccolta di firme. Per il resto, il solito tam tam nulla toglie e nulla aggiunge.

    GIROLAMO BECCAFICO: il 1 gennaio i giornalisti lavorano (a meno che siano in ferie per propria scelta). Io per esempio sono curioso e le chiedo: il suo nome e cognome sono proprio questi? Mi piacerebbe fare gli auguri e vorrei essere certo di farli a persona e non ad anonimo.

  • Massimo Boccucci 2015-01-01 alle 18:44:45

    MARIA GRAZIA FIORUCCI: Ricambio con stima gli auguri di un felice 2015, auspicando un forte attivismo sui temi più veri e scottanti per la città come il degrado di vicoli e strade, oltre che l'abbandono di palazzi pubblici e la lentezza decisionale su tanti aspetti in un momento di forte crisi che richiederebbe uno slancio politico-amministrativo fortissimo. Sulla vicenda delle Logge si sono consumati fiumi d'inchiostro: le prossime notizie saranno: decisione finale della Giunta Stirati, inizio dei lavori, eventuali esposti e/o petizioni popolari con raccolta di firme. Per il resto, il solito tam tam nulla toglie e nulla aggiunge.

    GIROLAMO BECCAFICO: il 1 gennaio i giornalisti lavorano (a meno che siano in ferie per propria scelta). Io per esempio sono curioso e le chiedo: il suo nome e cognome sono proprio questi? Mi piacerebbe fare gli auguri e vorrei essere certo di farli a persona e non ad anonimo.

  • Leo Alberti 2015-01-01 alle 16:12:35

    Quello che sfugge è il nocciolo della questione.
    Vetri sì, vetri no. Autorizzazioni valide o irregolari. Parere Ancsa influente o ininfluente.
    L’affaire Logge, come qualcuno l’ha definito, a questo punto si sposta su un altro piano.
    Il Comitato ha scoperchiato il pentolone, dentro il pentolone c’è un documento fasullo che prende in giro un’intera cittadinanza. Ora è fondamentale appurare di chi è la responsabilità. Tutto il resto passa in secondo piano.
    E comunque si consiglia di leggere l’articolo “Cunctator” di Marco Fanucci.

  • massimo rama 2015-01-01 alle 15:25:48

    Volevo sapere se il parere dell'ANCSA è vincolante alla realizzazione del progetto perché se così fosse in assenza del suo N.O. i lavori non potrebbero mai iniziare e pertanto tutti questi discorsi stanno a zero. In caso contrario starebbero a zero lo stesso in quanto i lavori procederebbero senza intoppi.

  • Francesco Gagliardi 2015-01-01 alle 13:07:46

    Caro Alessandro,
    accolgo l'invito e, per parte mia, eviterò di polemizzare inutilmente.
    Il punto di partenza, però, deve essere questo: i favorevoli al progetto hanno pari dignità di coloro che sono contrari e viceversa. Senza tentennamenti o dubbi al riguardo. Senza false accondiscendenze. È una questione di reciproco rispetto e reciproca educazione.

    Quanto alla superficialità di questa amministrazione, riconoscerai che ho avuto modo di "esaltarla" in molteplici occasioni.

    • Alessandro Passeri 2015-01-01 alle 19:00:48

      Caro Francesco,
      concordo al 100%.
      All'interno di un confronto il rispetto della persona viene prima di tutto e in virtù di ciò spero che da qui in avanti sia più costruttivo.
      Sul secondo punto nulla da dire, riconosco la tua buona opposizione fatta di proposte e atti concreti, mi pare di avertelo già dimostrato e stai pur certo che anche in futuro (compatibilmente con le mie idee)non mancherò di sottolinearlo poiché ritengo giusto esprimere la propria solidarietà a chi si espone in favore della cosa pubblica specie se è minoranza all'interno dell'assise cittadina.
      Cari Saluti

  • girolamo beccafico 2015-01-01 alle 12:54:08

    E’ il primo giorno dell’anno, cari componenti del Comitato siate buoni!
    Lasciate che Boccucci continui a parlare della sua coerenza e della sua correttezza, l’importante che ne sia convinto lui: lo state costringendo a lavorare anche il 1° giorno dell’anno quando tutti i giornalisti sono in festa.
    In fondo, come ha ben precisato Gianluca Sannipoli non è Boccucci che deve fornire chiarimenti ma l’Amministrazione comunale ed i suoi dirigenti eventualmente “impelagati” nell’affaire.
    Non continuate ad inveire sul soldato Gagliardi: in fondo che male c’è se continua ad essere convinto che in Consiglio comunale fa tutto lui; se fa finta di non rendersi conto che la prof.ssa Ambrogi ed il Prof. Belardi sono persone serie e coerenti ; se dopo la Provincia (andata male) la prossima aspirazione è quella di andare ad occupare uno scranno in Regione, pur dovendo competere con “Sciupino” della stessa corrente ideologica e politica.
    Buon Anno a tutti.

    • Alessandro Passeri 2015-01-01 alle 13:00:54

      E' vero sig. Beccafico, il saggio Sannipoli ha quanto mai ragione è giusto concentrare l'attenzione su fatti più pregnanti, ma dopotutto io credo che dirigenti e amministratori si assumono la responsabilità degli atti che approvano.

  • Francesco Gagliardi 2015-01-01 alle 11:48:10

    Caro Comitato,
    non credo vi sia sfuggito il mio lavoro in questi primi mesi di consiliatura, volto al rispetto del principio generale di legalità. Senza annoiarvi con un lungo elenco, mi basterà ricordare l'ultimo episodio in cui ho contestato l'assenza, poi risoltasi in resuscitazione, di importanti atti pubblici a corredo di delibere comunali. Se avrete la pazienza e la costanza di seguire la mia azione, vi accorgerete di quanta dedizione sono ancora capace.
    Lo scivolone di Stirati non mi stupisce, perché altri scivoloni più disgraziati ho evidenziato e forse a voi sono sfuggiti: le transazioni facili, il lodo di San Pietro, la nomina illegittima della dott.ssa Minelli a vicesegretaria, la difesa dei fannulloni e dei bugiardi della burocrazia comunale.

    Sulla questione Logge inutile era il documento del gruppo di lavoro ANCSA ed inutile è stato il passaggio in Seconda Commissione. Preciso il significato del termine inutile: entrambi gli episodi non hanno aggiunto nulla, né potevano aggiungere nulla, alla procedura in corso. Si è trattato di "aggiunte" del tutto discrezionali che Stirati ha voluto. A quale scopo chiedetelo direttamente al primo cittadino.

    Mi dispiace che personalità come la professoressa Ambrogi ed il professor Belardi possano avallare interventi del Comitato volti a gettare discredito sulla mia persona. Mi dispiace perché nei nostri occasionali incontri, pur continuando a "rimproverarmi" per la posizione assunta sulle Logge, hanno per me parole di apprezzamento per il mio lavoro ed il mio impegno. Mai mi hanno "provocato" dicendomi che faccio quel che faccio perché aspiro ad una, piuttosto che ad un'altra poltrona. Eppure il Comitato non la pensa allo stesso modo.
    Vorrei che venissero prese le distanze da queste insulse e gratuite invettive (ricordo il post CAPTATIO BENEVOLENTIAE). Ove ciò non dovesse accadere, me ne farò una ragione.

    Buon 2015 a tutti i lettori di Live Gubbio.

    • Alessandro Passeri 2015-01-01 alle 12:55:12

      Caro Francesco, che il parere dell'ANCSA non fosse vincolante per l'iter procedurale ne siamo tutti consapevoli come lo siamo altresì del fatto che il Sindaco lo ha utilizzato per dar forza al suo cambiamento di idee, tanto da farci una conferenza stampa apposita.
      Tutta la stampa ha dato notizia di questo parere (Messaggero compreso) e lo ha fatto a più riprese per settimane, gli stessi amministratori in occasione del nostro convegno hanno sventolato un documento spacciandolo per parere ANCSA.
      E' quindi indiscutibile che a questo parere gli è stato attribuito un peso anche politico per scardinare le resistenze più acerrime al progetto.
      Da 2 giorni abbiamo notizia che quel parere pompato a mezzo stampa come parere ANCSA è in verità il giudizio di un architetto che ha impropriamente attributo alla sua associazione di appartenenza, e quel documento mostrato con protervia al nostro convegno è carta straccia.
      Questa è una NOTIZIA grave che può avere risvolti non solo politici, dimmi tu se non è utile darne rilevanza.
      Per chiudere io non penso che tu insegua delle poltrone e anzi il larga misura apprezzo le tue battaglie politiche e ti ringrazio per quello che fai.
      Quella del Comitato è una provocazione alle tue accuse passate, che a me hanno fatto, ti dico la verità, molto dispiacere.,
      Ma penso che sia giusto e salutare fare tutti un passo indietro e ricondurre il confronto su piani di maggiore serenità con la collaborazione di entrambe le parti.

  • Leo Alberti 2015-01-01 alle 11:36:25

    Quello che è successo a Gubbio è di una GRAVITÀ ASSOLUTA.
    Si è confezionato un documento che è stato attribuito all’ANCSA.
    La Presidente dell’ANCSA non riconosce il documento che il Sindaco propina in tutte le occasioni come elemento determinante per la vetrificazione delle Logge, e anzi ringrazia il Comitato di tutela dei beni culturali che con il suo intervento le ha consentito di non “rimanere all’oscuro” di quanto avvenuto alle sue spalle.
    La stessa Presidente, a nome dell’ANCSA, si scusa con lo Comitato.
    Un’intera città è stata INGANNATA per trovare una giustificazione allo stravolgimento del centro storico di Gubbio.

  • Massimo Boccucci 2015-01-01 alle 11:33:33

    Ho letto e riletto la nota della presidente Marson e non trovo traccia di alcuna smentita semplicemente perché lei non entra nel merito della vicenda. Trovo invece dirimente un passaggio: l'Ancsa e dunque anche la presidente Marson ha designato dei propri rappresentanti nel tavolo di studio e messa a punto del Quadro strategico di valorizzazione del centro storico, che comprende anche il progetto di riqualificazione delle Logge dei Tiratoi. Ebbene, il QSVC è stato varato compresa una fase partecipativa e quindi quel progetto specifico è stato ritenuto congruo, con tutte le osservazioni emerse che la Giunta Stirati farà sue. Capisco tutte le posizioni (siamo in democrazie, che diamine), però non si può strumentalizzare né tirare le conclusioni che fanno comodo. In buona sostanza - lo dico da giornalista - non c'è alcuna smentita nella nota della presidente Marson. Aggiungo: non c'è sostanzialmente notizia.

    • Maria Grazia Fiorucci 2015-01-01 alle 11:55:49

      Caro Massimo, è commovente il modo in cui cerchi di difendere l’indifendibile. Oggi è festa e approfitto per farti gli auguri di buon anno, ma già nei prossimi giorni ci impegneremo a ricostruire la " vera cronaca” di questa brutta vicenda.

  • maria vittoria ambrogi 2015-01-01 alle 00:43:06

    Secondo una recente indagine, condotta da Demos 2014, soltanto il 32% ha fiducia nel Comune. C'è una sola persona che oggi dispone di grande credito: Papa Francesco, che apprezzano 9 italiani su dieci.
    serpeggia un pericoloso clima di sfiducia che mette in discussione la democrazia rappresentativa e può avere esiti incontrollabili. I cittadini chiedono, con forza, che gli amministratori rispettino le promesse fatte durante la campagna elettorale, che dicano la verità, si tengano lontani dall'arroganza, siano immuni dalla malattia dell'annuncite e soprattutto facciano e realizzino seri e concreti progetti, per superare la crisi
    tremenda che attraversa la nostra città, che fa soffrire tanta gente e costringe i nostri giovani, sulle orme dei loro nonni, ad emigrare all'estero.
    Che il 2015 sia un anno di ripresa economica, per un futuro di speranza
    .
    Giambaldo Belardi

    • Giovanni Vantaggi 2015-01-01 alle 10:51:55

      E pensare che alcuni anni fa, mi sembra il 2012, i cittadini al 60% rispetto al 20%, mi pare, di fiducia neii parlamentari frutto del porcellum, avevano più fiducia negli amministratori locali perchè scelti da loro stessi!
      MALA TEMPORA CURRUNT!!!!

  • Marco Fanucci 2014-12-31 alle 19:59:08

    Sindaco, a costo di mandarle di traverso il cotechino, le dico che ha il dovere di redarre una nota pubblica di scuse ai cittadini e di ammettere, sempre in pubblico, (sono convinto che in privato si è già cosparso il capo di cenere) il proprio errore ai vertici dell'Ancsa, ingiustamente e inopinatamente tirati in ballo in questa ridicola farsa.
    Buon anno, sindaco!

  • Gianluca Sannipoli 2014-12-31 alle 19:57:52

    Siccome il risotto è ancora sul fuoco e sto aspettando "de cavallo", ho il tempo per scrivere due righe e augurare buon 2015 a tutta la redazione e ai lettori di Live Gubbio. Mi rivolgo soprattutto al Comitato e a chi è contrario alla vetrificazione: ma che cavolo vi importa se Boccucci ha detto che avrebbe pubblicato una eventuale smentita dell'ANCSA e poi non mantiene l'impegno? Qui chi deve prendere posizione dopo la lettera della Presidente Marson è l'Amministrazione Comunale e i dirigenti comunali direttamente chiamati in causa. Soprattutto i secondi mi sembrano, e non da oggi, i veri deus ex machina di questa e di altre cosette.
    Di nuovo auguri, vado a ricontrollare il risotto.

  • Comitato Beni Culturali Gubbio 2014-12-31 alle 18:49:18

    Il Sig. Gagliardi cerca di svicolare attirando l'attenzione su altro rispetto all'oggetto della comunicazione della Marson. Da bravo avvocato dovrebbe invece analizzare la smentita e rilevare la gravità dell'atto della quasi totalità della nostra amministrazione o forse anche Lui non vuol disturbare alcuno in vista di una possibile poltrona alla Regione?

  • Massimo Boccucci 2014-12-31 alle 18:35:21

    Verrebbe da dire: l'allegra brigata si è scatenata. E lo scrivo col sorriso (siamo a Capodanno). Dunque: a Passeri rispondo che il Comitato dovrebbe avere tutto l'interesse a rendere pubblica la sua costituzione ufficiale proprio per evitare che venga considerato un ritrovo di bontemponi che si ritrovano di tanto in tanto per discettare dell'universo mondo (se il Comitato non dovesse essere giuridicamente costituito aprirebbe questioni diverse che nulla attengono comunque con le posizioni espresse sulle Logge ribadendo che l'esposto e la petizione sono forme corrette per contrastare qualcosa che non piace non immaginando di dover seguire per forza delle posizioni - a quanto pare minoritarie - piuttosto che altre).. Per quanto riguarda l'Ancsa, la nota della presidente non smentisce nulla nella sostanza, non prende posizione contro qualcosa ma semplicemente puntualizza che quel parere è stato espresso da un tecnico che peraltro ha comunque un ruolo. Se l'Ancsa dovesse esprimere una posizione contraria al progetto di riqualificazione delle Logge dei Tiratoi ne darò notizia - per mia parte - come ho fatto con le posizioni di Italia Nostra, Terra Mater e il (famigerato?) Comitato.

    • Alessandro Passeri 2014-12-31 alle 18:56:41

      A Boccucci piacciono i vetri perché il suo sport preferito è arrampicarcisi sopra, questo è oramai assodato.
      La nota della Presidente è pura sostanza e chiarisce che non esiste alcun parere favorevole dell'ANCSA al progetto di vetrificazione. Parere del quale il Sindaco si è fatto forte per proseguire l'iter e che da più parti è stato sbandierato e riportato (compreso su Il Messaggero).
      Lei non vuole rettificare e dare la notizia come precedentemente manifestato...

      "Il parere dell'Ancsa c'è dal momento che è stato annunciato dal sindaco e non smentito dall'organismo (se dovesse arrivare la smentita stia tranquillo che avrà tutto il risalto che merita). Lei può interpretarlo, ed è sua facoltà ci mancherebbe, ma un'interpretazione non è una notizia. La ringrazio della precisazione e allora correggo subito il tiro: chi mi conosce bene sa che non ingesso notizie. Anzi..."

      Va bene, ne prendo atto comprendo che la coerenza è una qualità a cui non tiene.
      C'è rimasto male e si capisce, anche se mio nipote che ha 4 anni reagirebbe meglio.

    • Alessandro Passeri 2014-12-31 alle 19:08:00

      p.s.: quella della Marson non è una smentita; Cicciolina è vergine.
      Trovate il nesso tra le due affermazioni.

    • Ubaldo Emanuele Scavizzi 2014-12-31 alle 19:34:34

      La nota della marson non smentisce nulla nella sostanza? Ma dico, quale film hai visto??? Forse è bene riportare il passaggio fondamentale:

      "E' quindi con grande sorpresa che ho appreso invece da Voi, senza aver avuto notizia alcuna da parte del gruppo di lavoro, del parere espresso a nome di ANCSA sul progetto presentato per la Loggia dei tiratori.
      Nel merito del parere espresso per il gruppo di lavoro dall'arch. Stefano Storchi in data 24 ottobre, posso affermare che tale parere non è mai stato discusso dal Consiglio direttivo dell'Associazione, e neppure portato alla mia attenzione.
      Ho chiesto io di discuterne, dopo aver ricevuto la vostra lettera, nel primo Consiglio direttivo utile, che si è tenuto poco prima di Natale. In tale circostanza ho potuto riscontrare un'ampia convergenza in merito alla considerazione che comunque, a prescindere dal fatto che il parere era riconducibile all'arch. Stefano Storchi (che l'ha impropriamente firmato in qualità di Segretario tecnico dell'ANCSA), piuttosto che all'intero gruppo di lavoro, si entra nel merito di dettagli progettuali specifici che palesemente hanno poco a che fare con la missione culturale della nostra Associazione, oltre che probabilmente con la stessa competenza a esprimerli."
      No, dico, la Presidente dice che il parere è stato espresso dall'Arch. Storchi che l'ha firmato impropriamente in qualità di segretario tecnico dell'ANCSA, senza che né il Consiglio Direttivo né la Presidenza ne sapesse nulla; se l'Italiano è Italiano, questo si chiama millantato credito. Non ci prendiamo in giro e, caro Massimo, ora non puoi che mantenere l'impegno che avevi assunto, di dare la notizia della smentita.

    • Alessandro Passeri 2014-12-31 alle 20:05:41

      Ci dovrebbe altrimenti far capire cosa intendeva per smentita e in che modo questa si sarebbe potuta palesare nel caso ANCSA.
      E' assurdo e a proposito di film direi che stiamo assistendo alla migliore commedia del paradosso che batte tutte quelle napoletane messe assieme.

  • Francesco Gagliardi 2014-12-31 alle 17:05:53

    Caro Fanucci,
    mi dispiace che, in coda all'anno, Lei si mostri così rancoroso al punto di "privilegiare" una visione della mia persona rispetto ad un'altra, solo per far quadrare il ragionamento (fumosissimo, peraltro).
    In campagna elettorale ho espresso la mia opinione positiva sul progetto Logge senza preoccuparmi dei risvolti elettoralistici.
    Per me, rimane un'opera che s'ha da fare.

    • Marco Fanucci 2014-12-31 alle 18:30:47

      Buon anno!

  • Marco Fanucci 2014-12-31 alle 16:50:01

    Gagliardi, essendo palese e doppia la violazione al Codice dei Beni Culturali, credo che quando l'intervento passerà alla fase operativa scatteranno gli esposti e la denuncia al Tar. Una buona profilassi politica, comunque, potrebbe ancora evitare il ricorso alle magistrature (ordinaria e amministrativa). Nel mio piccolo al sindaco, pubblicamente, ho suggerito diverse strade per uscire dal pantano. Lei, a quanto pare, vuole lo scontro, ci gode, oppure ha un qualche interesse affinché questa vetrificazione diventi reale e "vetrosa". Nondimeno si vede che nel suo intimo l'anima dell'avvocato prevale su quella del politico.

  • Olimpia Sirio 2014-12-31 alle 16:37:36

    Una vicenda oscura o fin troppo chiara?

  • Francesco Gagliardi 2014-12-31 alle 16:36:02

    Caro Fanucci,
    la Commissaria fece ciò che era doveroso fare nei confronti di un usurpatore di titoli. Che a Lei piaccia la "musica" suonata dal sig. Raffi non è sufficiente a modificare lo stato delle cose. Capisco il vizietto di giustificare i propri "amici", ma se permette non lo condivido.

    Quanto alla questione oggi dibattuta, il tema non mi appassiona. Ribadisco che le paventate forzature o addirittura le violazioni di norme vanno denunciate.
    Finora, il Suo consiglio di impugnare le armi (giuridiche) non è stato colto da nessuno degli aitanti oppositori del progetto Logge.

  • Marco Fanucci 2014-12-31 alle 16:26:45

    È lunare, lei, Gagliardi! La Commissaria denunciò Raffi, nessuno qui ha in mente di denunciare l'architetto Stefano Storchi.
    Non capisco: dovrebbe essere lieto dell'enorme scivolone del sindaco a cui si oppone quotidianamente. Si rende conto della gravità e della leggerezza, allo stesso tempo, con cui l'amministrazione ha operato per cercare alibi, condivisioni e vie giustificatorie?

  • Francesco Gagliardi 2014-12-31 alle 16:18:16

    Eh no, caro Alessandro,
    non peccare di ipocrisia solo per "coerenza" della tua tesi.
    Sai benissimo che il parere di Raffi è stato "usato" per ostacolare diversi progetti in Città.
    La vicenda Terra Mater è stata "insabbiata" da Stirati che oggi comincia a "pagare" per la sua ignavia.

    • Alessandro Passeri 2014-12-31 alle 16:37:27

      Non pecco affatto di ipocrisia caro Francesco, forse tu pecchi un po' di informazione, ci hai mai pensato a questo?
      Dei componenti di Terra Mater di 9 risposero 3 (non tutti!), di cui uno per dire che non ne faceva parte, ovvio, dal momento che il consiglio era stato sciolto anni or sono.
      La cosa è diversa, ti suggerisco di approfondirla meglio prima di accusare.
      Comunque se non ci risentiamo ti faccio gli auguri di un ottimo 2015.

  • Alessandro Passeri 2014-12-31 alle 15:51:41

    "IL PARERE ANCSA CI FA FARE UN PASSO IN AVANTI"....

    Questo è ciò che affermava il Sindaco Stirati durante l'APPOSITA conferenza stampa sull'ANCSA indetta dal Sindaco medesimo.
    Ebbene la smentita che ieri ci è giunta a firma della Presidente dell'ANCSA Anna Marson, mi fa compiere un amara riflessione, che è la seguente.
    Se è vero, come riconosciuto dagli stessi "Liberi dai Democratici" nella lettera di "approvazione/finto monito" seguita alla suddetta conferenza stampa, che da parte della Committenza è stata commessa una forzatura, altrettanto si può dire sia avvenuto da parte dell'Amministrazione Comunale, ente, vi ricordo, rappresentante l'intera cittadinanza.
    Non ci si è opposti infatti ad un progetto impattante avversato da tanti eugubini, nè ad un certo modo di agire e di intendere la città, non si è cercato nemmeno di mediare tra due posizioni antitetiche. Ma semplicemente ad una forzatura ne è stata aggiunta un altra traendone energia per incrinare le convinzioni dei contrari al progetto e poter dunque sposare la posizione più favorevole ad una tranquilla e serena amministrazione.
    Caro Sindaco la verità è che questo parere estor...chi all'ANCSA (mi si passi la battuta), aldilà che si sia favorevoli o contrari al progetto, io penso Le farà fare una brutta figura nei confronti di ogni eugubino dotato di senso civico e pure quel PASSO IN AVANTI , stia tranquillo, ma VERSO IL BARATRO della cattiva amministrazione.

    • Alessandro Passeri 2014-12-31 alle 15:55:41

      Boccucci (come ci ricorda prontamente l'architetto Fanucci ) diceva:

      "Il parere dell'Ancsa c'è dal momento che è stato annunciato dal sindaco e non smentito dall'organismo (se dovesse arrivare la smentita stia tranquillo che avrà tutto il risalto che merita). Lei può interpretarlo, ed è sua facoltà ci mancherebbe, ma un'interpretazione non è una notizia. La ringrazio della precisazione e allora correggo subito il tiro: chi mi conosce bene sa che non ingesso notizie. Anzi..."

      Ogni commento è superfluo, veda Lei se essere coerente o meno con le sue idee.

  • Giancarlo Paoli 2014-12-31 alle 15:37:03

    Come siamo caduti in basso! E c'è pure chi cerca di giustificarsi!

  • Marco Fanucci 2014-12-31 alle 15:05:58

    Il sig. Boccucci su Live Gubbio il 27/11/2014 alle ore 12:42:11, rivolgendosi a me, scrive:

    "Sono abituato a sentirne tante che sul ruolo di giornalista ingessato riferito a me penso che ci posso fare sopra una bella risata!!! Ho 100mila difetti... ma il giornalista ingessato o al soldo di chicchessia nel senso deleterio dell'espressione non mi appartengono davvero. Chi conosce la mia storia professionale lo sa bene. L'Ancsa ha espresso un parere: se poi lo ha fatto con uno, due, tre o quanti non interessa. Se l'Ancsa farà nota di smentita rispetto a quanto dichiarato dal sindaco Stirati quella sarà una notizia e non l'interpretazione di qualcuno. Se l'Ancsa come organismo vuole prendere le distanze o annullare un parere espresso può farlo nelle forme ufficiali così come ufficialmente il Comune di Gubbio ha ricevuto quel parere. Per quanto attiene le irregolarità, ho già espresso chiaramente l'opinione che lei stesso architetto Fanucci può recarsi alla più vicina caserma dei Carabinieri e produrre denuncia qualora vi siano estremi di reato, oppure inoltrare ricorso agli organismi preposti se ravvisa altre inadempienze".

    Sempre il già citato signore, su Live Gubbio il 27/11/2014 alle ore 15:23:27, rivolgendosi sempre a me, ribadisce:

    "Il parere dell'Ancsa c'è dal momento che è stato annunciato dal sindaco e non smentito dall'organismo (se dovesse arrivare la smentita stia tranquillo che avrà tutto il risalto che merita). Lei può interpretarlo, ed è sua facoltà ci mancherebbe, ma un'interpretazione non è una notizia. La ringrazio della precisazione e allora correggo subito il tiro: chi mi conosce bene sa che non ingesso notizie. Anzi..."

  • massimo rama 2014-12-31 alle 14:41:52

    Carissimo Comitato se come dite voi l'atto del sindaco è illegittimo invece di perdere tempo ha sblaterare di qua e di la vostre ragioni perché non presentate un'esposto alla Procura della Repubblica o un ricorso alo TAR . Se poi legale comitato non siete allora è un'altra cosa.

    • Marco Fanucci 2014-12-31 alle 14:52:18

      Rama, qui non c'è nessuno che "sblatera", semmai c'è lei che blatera!

    • Comitato Beni Culturali Gubbio 2014-12-31 alle 15:43:02

      Non si preoccupi Sig. Rama, gli avvocati sono già in stato di "allerta"

  • Marco Fanucci 2014-12-31 alle 14:04:27

    Naturalmente mi aspetto le scuse pubbliche e ufficiali da parte dell'amministrazione sia nei confronti dei cittadini – non è più tempo di raccontare baggianate, l'epoca del "sudditismo" è terminata – sia nei confronti dell'Ancsa, trascinata, suo malgrado, in questa orribile vicenda.

    • Giovanni Vantaggi 2014-12-31 alle 14:26:07

      Solo le scuse???? e i signori della Giunta e la vicesindaco che sbandierò il famigerato parere??? e i consiglieri comunali di Liberi e democratici che hanno lasciato da solo come un cane sciolto il loro collega Gianni Menichetti? e Scelgo Gubbio che fece quel comunicato stampa? ... LE SCUSE NON BASTANO!
      anche per tutte le altre problematiche che stanno dimostrando, nonostante le chiacchiere fatte alla conferenza stampa di fine anno, che questa amministrazione (e questa consigliatura, purtroppo) non e' di certo la migliore possibile o per lo meno qul meglio che la città si asdpettava!

  • Francesco Gagliardi 2014-12-31 alle 13:41:12

    Il buon Stirati ha dimostrato, sin dal suo insediamento, di confondere le lucciole con le lanterne: ha "difeso" il sig. Raffi, sedicente segretario di Terra Mater, dall'azione intrapresa dal Commissario Prefettizio che, correttamente, aveva rilevato l'insussistenza di quella carica (tutti i componenti di Terra Mater hanno dichiarato di non conoscere Raffi e le sue argomentazioni).

    Il Comitato, così attento alla forma ed alla sostanza, non ha speso una parola verso Raffi, sedicente segretario di Terra Mater. Sarà per via della "natura" del suo parere riguardo le Logge?
    Due pesi e due misure?

    • Alessandro Passeri 2014-12-31 alle 16:02:39

      Caro Avvocato, non ci sono due pesi e due misure, le due cose non sono confrontabili.

  • Massimo Boccucci 2014-12-31 alle 13:36:45

    Al Comitato torno a chiedere, in nome della trasparenza, copia dello statuto con l'organigramma delle cariche sociali e degli aderenti. Da qui si deve partire per un corretto rispetto dei ruoli e per evitare che ciascuno se la canti e se la suoni alla stregua di... quattro amici al bar (come ci ricorda una bella canzone di Gino Paoli).
    Fatta questa premessa, la vostra nota non sconfessa nulla né aggiunge nulla a un quadro delineato.
    Ripeto quanto espresso più volte: se il progetto di riqualificazione delle Logge dei Tiratoi è illegittimo si possono inoltrare esposti e se non piace si può promuovere una petizione popolare con la raccolta di firme. Questi due aspetti potrebbero essere a parer mio considerati fatti degni di massima attenzione per l'opinione pubblica, come del resto si sono ricordati le posizioni di Italia Nostra e Terra Mater a suo tempo che sostanzialmente non hanno avuto seguito, almeno finora.
    Tutto il resto ormai è aria fritta.
    Formulo al Comitato (che spero non sia confuso con quello di Michele Guardì...) i migliori auguri di buon 2015.
    Magari per l'anno nuovo si vedranno altre iniziative importanti e magari concrete per salvaguardare il centro storico dall'asfalto e dalle buche (per esempio).
    Auguri.
    Massimo

    • Marco Fanucci 2014-12-31 alle 13:59:03

      Aria fritta? Lei ha contribuito, con i suoi articoli, a spacciare una volgare patacca per oro. Lei ha il dovere di rettificare con un articolo quanto impudentemente sostenuto.

    • Alessandro Passeri 2014-12-31 alle 15:58:59

      Se il Comitato è illegittimo può inoltrare esposti e se non Le piace promuovere una petizione popolare con la raccolta di firme.

  • Comitato Beni Culturali Gubbio 2014-12-31 alle 13:04:40

    Giornalista BOCCUCCI, quanto pubblicato è un fatto o un'opinione?

  • Marco Fanucci 2014-12-31 alle 12:45:44

    Caro Sindaco, ha fatto una figura da cioccolataio! (Con tutto il rispetto per il cioccolato, che adoro, e per i cioccolatai ai quali sono devoto)

Pubblicità .

Crea il tuo Account!

Accetto il regolamento del blog.

 

LiveGubbio ti dà visibilita sul web!

LiveGubbio ti dà la possibilità di sponsorizzare la tua attività, organizzazione, società o partito politico sul web dandoti visibilità 24 ore su 24 su un blog che conta più di 1000 pagine visualizzate al giorno.

Contattaci e troveremo la soluzione che più si adatta alle tue esigenze di marketing, scrivi all'indirizzo:

info@livegubbio.it