Giornale Online
Pubblicità
Pubblicità

FLASH NEWS

Mercoledì 23 Agosto 2017

i più apprezzati

$('#s1').cycle({
			    fx:      'scrollHorz',
			    prev:   '#prev',
			    next:   '#next',
			    speed:  1000, 
				timeout: 5000
				});
			
Un altra Gubbio

Dal Blog di

Un altra Gubbio

Postato il: 2016-03-14 alle 15:03:49

Tags: Querce, Abbattimento, CO2

CONDANNATA … A MORTE!

Politica

Durante la precedente consigliatura Un’altra Gubbio in II° commissione (2011-2012) sollevò la questione del NO all’abbattimento delle querce della Via Francigena di San Francesco (via di Madonna mezzo piano) adiacente al nuovo Eurospin. Insieme agli altri consiglieri trovammo la soluzione dei due sensi di marcia in modo che le querce restassero in mezzo. E continuassero a vivere.

La quercia secolare di Via della Piaggiola per dare spazio all’eliporto adiacente, dopo la costruzione dell’ennesimo centro commerciale è stata … condannata a morte!!! E’ d’obbligo, almenno un ringraziamento, a questa secolare pianta che per centinaia di anni ci ha dato l’ossigeno necessario a farci respirare, togliendo l’anidride carbonica (CO2), di cui tanto si parla oggi, come responsabile del surriscaldamento del nostro pianeta. Speriamo che almeno venga rimpiazzata da qualche altra parte (tra l’altro obbligo di legge, se non ricordo male: quando si abbatte una pianta di pregio occorre ripiantarne un’altra).

Commenta l'articoloSCRIVI

  • Un altra Gubbio 2016-05-03 alle 15:43:27

    A Gubbio si dice:
    "da le cerque nn'ascono le merangole",
    che tradotto per i non eugubini: è: "dalle querce non nascono le arance"
    chi vuole o può intendere... intenda
    giovanni vantaggi

    • Cico Tarzan 2016-05-03 alle 16:11:26

      Le cerque nfonno le merangole. Non travisi...come sempre. Solo un "megalomane" preferisce le "cerque " al new jersey . Lascio all'intelligenza dei cittadini valutare certe scelte.

    • Un altra Gubbio 2016-05-04 alle 08:01:41

      Caro Cico, ad ognuno le sue "megalomanie" ma di certo paragonarsi a Tarzan, mitico personaggio re della jungla.., avesse scelto... Cita invece...

    • Cico Tarzan 2016-05-04 alle 08:37:07

      Rimane il fatto che nemmeno cita avrebbe costruito una strada ...con nel mezzo, le "cerque". Cita si è offesa e ribadisce che una bella aiuola di cannabis sui lati non ci stava male ! Mi perdoni ha ragione, Tarzan lo adoperiamo per altri livelli di confronto.

  • Cico Tarzan 2016-05-03 alle 14:53:41

    Mi chiedo dove sta il problema! Basta piantare 2 piante di cannabis e la catastrofe è scongiurata e i "vantaggi" sono molteplici...........

  • Sandro Giacchetti 2016-05-03 alle 12:55:57

    « Dov'era l'ombra, or sé la quercia spande morta, né più coi turbini tenzona. La gente dice: Or vedo:era pur grande! » (Giovanni Pascoli, “la Quercia caduta”)

    L’abbattimento di un albero è sempre un fatto che racchiude in sé, e di per sé, una vena di tristezza. Anche quando quell’abbattimento è finalizzato a qualcosa di buono fine che magari in questo caso non è da tutti, o forse addirittura da pochi, visto come tale (buono). Bisognerebbe però rammentare che una critica, sempre lecita quando intellettualmente onesta, per essere credibile e quindi potenzialmente condivisa deve essere realistica, credibile, ragionata e razionale; insomma avere senso compiuto nel suo ambito culturale e, in questo caso specifico, ambientale.
    Ora, in questo caso particolare, senza scendere nel particolare delle ragioni per le quali la quercia sia stata abbattuta (scenderei fatalmente in questioni di politica e di schieramento e da questo fuggo a gambe levate) mi pare che quanto scritto intorno alla chiusa di quest’articolo, in altre parole che: «E’ d’obbligo, almeno un ringraziamento, a questa secolare pianta che per centinaia di anni ci ha dato l’ossigeno necessario a farci respirare…» sia non realistico, credibile, ragionato e razionale, insomma non mi pare che abbia alcun senso compiuto nel suo ambito culturale e, in questo caso specifico, ambientale poiché, per nostra grande fortuna, Gubbio non è una metropoli assediata dal cemento e soffocata da gas venefici ma una piccola realtà urbana immersa nel verde e circondata da boschi e perciò, ringraziare una Cèrqua (è così che la chiamiamo “intra Tupino”) per via che Le saremmo debitori del fiato vitale delle ultime sette o otto generazioni che ci hanno preceduto, mi pare, francamente, un’iperbole strumentale.

    • Un altra Gubbio 2016-05-03 alle 15:46:15

      Il commento al suo post sono nelle stesse parole della poesia del Pascoli da lei stesso riportate, che sintetizzano benissimo il senso dell'articolo.
      giovanni vantaggi

    • Sandro Giacchetti 2016-05-03 alle 17:06:24

      ma no, gentile signor Vantaggi, nell’incipit pascoliano non c’è, nemmeno a volerlo cercarlo col lanternino tra le righe, alcun commento al mio post poiché in quello scrivo stigmatizzando un’iperbole strumentale «E’ d’obbligo, almeno un ringraziamento, a questa secolare pianta che per centinaia di anni ci ha dato l’ossigeno necessario a farci respirare…» mentre nella citazione poetica c’è solo la constatazione, postuma, della grandezza della Cerqua e del cessato suo combattere coi turbini. Insomma una differenza di sostanza oltre che di forma, sebbene poetica.

    • Un altra Gubbio 2016-05-04 alle 07:58:24

      L'iperbole come l'ha definita lei della grandezza della "Cerqua" non poteva certo comprendere, ai tempi del Pascoli ("La cavalla storna"), le problematiche relative alla CO2...!

    • Un altra Gubbio 2016-05-04 alle 07:58:28

      L'iperbole come l'ha definita lei della grandezza della "Cerqua" non poteva certo comprendere, ai tempi del Pascoli ("La cavalla storna"), le problematiche relative alla CO2...!

    • Sandro Giacchetti 2016-05-18 alle 07:58:07

      Una puntualizzazione, una constatazione e una domanda relativamente al commento che “Un’altra Gubbio” ha postato alle 07:58 e una manciata di secondi del 4 maggio scorso.

      Il commento, che immagino scritto un essere umano anche se non si è firmato, recita: ”L'iperbole come l'ha definita lei della grandezza della "Cerqua" non poteva certo comprendere, ai tempi del Pascoli ("La cavalla storna"), le problematiche relative alla CO2...!”

      La puntualizzazione: l'iperbole non è una definizione che mi è scappata così a caso ma il riferirsi a una figura retorica, l’iperbole, appunto, che descrive una realtà caratterizzandola per eccesso o per difetto e l’ho citata in relazione al passo“né più coi turbini tenzona“ che nella poesia descrive una realtà, amplificata, dello stato post mortem della “Cerqua” e iperbole per eccesso, stavolta strumentale, è anche l’affermare che quell’albero secolare “per centinaia di anni ci ha dato l’ossigeno necessario a farci respirare”.

      La constatazione: lo storicizzare al passato, ovvero ai tempi di Pascoli (1855-1912), le problematiche relative al CO2, bisogna prenderne atto, é tirata per i capelli, o meglio per le fronde… Per di più col punto esclamativo.

      La domanda: ma che c’entra la citazione alla “Cavalla storna” nel commento stesso?
      La sensibile quadrupede “nata tra i pini su la salsa spiaggia” viene citata perché “nelle froge avea del mar gli spruzzi” e non, viva dio, il CO2?; la cavalla normanna è stata citata, buttandola là così con una certa noncuranza, per dimostrare che anche l’anonimo commentatore conosce l’opera del Pascoli”o solo per condividere con me l’amore verso il Poeta romagnolo?

    • Un altra Gubbio 2016-05-19 alle 09:05:04

      Gentile signor Giacchetti, sicuramente sa della FOTOSINTESI CLOROFILLIANA, quella che ci da l'OSSIGENO che ci permette di vivere trasformando la CO2 in ossigeno ed utilizzando il Carbonio per la produzione di glucosio grazie all'energia data dal sole...
      Riguardo la citazione della cavalla storna voleva solo indicare, rimanendo al Pascoli, che a quei tempi il problema "drammatico" della CO2 in eccesso di oggi, che sta determinando il surriscaldamento del pianeta con tutte le conseguenze relative, a quei tempi non c'era. Pensavo che fosse "lampante", evidentemente mi sbagliavo.
      Giovanni Vantaggi - Un'altra Gubbio

    • Sandro Giacchetti 2016-05-20 alle 17:01:38

      Gentile Signor Vantaggi, ammetto che il “gancio” tra Cavalla storna e la quantità di CO2 nell’età pascoliana non mi era lampante anzi dirò di più, e a rischio che lei mi giudichi duro di comprendonio, il rapporto non mi lampa del tutto neppure adesso sebbene mi porti, con tenui barlumi, a un’altra considerazione riguardo al rapporto percentuale ossigeno-CO2 perché sicuramente è vero che oggi la percentuale di CO2 è notevolmente superiore a quella che si aveva nell’aria eugubina ai tempi del noto decadente ex fanciullino di San Mauro di Romagna ma è pure inconfutabile che a quel tempo, a Gubbio, pur essendoci con ogni probabilità quella quercia il monte Ingino come pure gli altri sovrastanti la nostra Città era completamente pelato sicché il beneficio prodotto dalla fotosintesi clorofilliana (perché l’ha scritta maiuscola?) era incredibilmente deficitario.
      Per concludere, gentile signor Vantaggi, mi permetta di considerare senza alcuna vena polemica, che partire da una bellissima quercia eugubina per arrivare al riscaldamento globale mi pare un po’ azzardato o almeno “iperbolico”. La saluto ringraziandola per gli interessanti spunti di confronto.

    • Un altra Gubbio 2016-05-21 alle 11:29:34

      Solo per completezza, questa è la composizione (canonica) dell'aria secca al suolo:
      AZOTO (N2) circa il 78,9%
      OSSIGENO (O2) circa il 20,9% , per lo di 
      ARGON (Ar) circa 0,96%
      ANIDRIDE CARBONICA (CO2) circa lo 0,04%
      Lo scrivere maiuscolo FOTOSINTESI CLOROFILLIANA (non era per gridare!) era solo un modo per sottolineare, visto che scrivere le risposte o i commenti qui, non è possibile usare nè il grassetto nè altri accorgimenti grafici.
      La saluto molto cordialmente anche se leggiamo la realtà da punti di vista diversi... ma la diversità è la ricchezza in un dialogo. Buona domenica.

  • Oronzo Canà 2016-03-22 alle 11:45:28

    Ultima considerazione, per non farla troppo brodosa e poi chiudo.
    Da anonimo, quello che posto nel blog, è il pensiero di una singola persona (E QUESTO E' CHIARISSIMO). Postato come fate non solo voi di Un altra Gubbio, pare che dietro ci sia un'associazione numerosa composta da chissà quante persone. Mentre, nella realtà, è il semplicemente il pensiero, NEMMENO CONCORDATO, di un singolo associato.
    Per farla breve, se pubblico un post a nome di ASSOCIAZIONE CERAIOLI DI GUBBIO pare che dietro a quel pensiero ci sia chissà quanta gente, mentre nella realtà è solo l'iniziativa di una persona!!
    Non sarà sicuramente il vostro caso, ma il fatto che nemmeno CONCORDIATE ciò che scrivete mi allarma molto... (ma poi mi passa subito non vi proccupate).
    Buona Pasqua pure a voi

    • Un altra Gubbio 2016-03-22 alle 12:22:38

      Pensavamo di aver già risposto alle sue considerazioni, le riportiamo ancora e poi la finiamo:
      "Ognuno può scrivere liberamente, naturalmente secondo lo spirito dettato dallo statuto, dal programma e dalla condivisione delle scelte fatte a suo tempo e strada facendo"
      Quindi prese di posizioni, critiche o proposte, sono frutto di questo iter (esiste anche lo scambio di opinione via e-mail o SMS o WathsApp o via telefonica).
      Tra di noi c'è anche chi non ha molta dimestichezza con il pc per cui su quanto è postato o pubblicato compare (in particolare per Facebook) il nome non dell'autore ma di chi posta (spesso del dr Vantaggi). L'argomento trattato impostato rientra sempre nelle scelte condivise e parte integrante degli ideali perseguiti dalla nostra Associazione e ben delineati nel programma (parte generale) che presentammo nel novembre 2010 e sempre a disposizione di chiunque.
      Questa la nostra pagina FB: https://www.facebook.com/unaltragubbio/?ref=aymt_homepage_panel

    • Un altra Gubbio 2016-03-22 alle 12:23:11

      Pensavamo di aver già risposto alle sue considerazioni, le riportiamo ancora e poi la finiamo:
      "Ognuno può scrivere liberamente, naturalmente secondo lo spirito dettato dallo statuto, dal programma e dalla condivisione delle scelte fatte a suo tempo e strada facendo"
      Quindi prese di posizioni, critiche o proposte, sono frutto di questo iter (esiste anche lo scambio di opinione via e-mail o SMS o WathsApp o via telefonica).
      Tra di noi c'è anche chi non ha molta dimestichezza con il pc per cui su quanto è postato o pubblicato compare (in particolare per Facebook) il nome non dell'autore ma di chi posta (spesso del dr Vantaggi). L'argomento trattato impostato rientra sempre nelle scelte condivise e parte integrante degli ideali perseguiti dalla nostra Associazione e ben delineati nel programma (parte generale) che presentammo nel novembre 2010 e sempre a disposizione di chiunque.
      Questa la nostra pagina FB: https://www.facebook.com/unaltragubbio/?ref=aymt_homepage_panel

    • Oronzo Canà 2016-03-22 alle 12:37:09

      Provate a rileggere il mio post e le vostre risposte...
      Buona Pasqua

    • Un altra Gubbio 2016-03-22 alle 14:05:09

      Appunto! Buona Pasqua anche a lei

    • Un altra Gubbio 2016-03-22 alle 14:05:19

      Appunto! Buona Pasqua anche a lei

  • Cico Tarzan 2016-03-21 alle 19:57:30

    Infatti il problema di Gubbio...pardon i problemi sono i "boscaioli"

  • Oronzo Canà 2016-03-21 alle 17:46:36

    Capisco che è dura, per chi è abituato a fare da megafono alle idee altrui, trovarsi di fronte ad un anonimo! Sapesse, sig. Allegrucci, quante frustrazioni vengono da gente che scrive con nome e cognome... soprattutto su questo blog.
    Sotto mi pare che le "provocazioni" siano state pubblicate sia dal sig.Cico Tarzan che da Un altra Gubbio (che tra l'altro non si sa nemmeno da chi sia composta), quindi mi pare del tutto fuori luogo il suo commento.

    • Un altra Gubbio 2016-03-21 alle 18:50:01

      Un'altra Gubbio è un'associazione legalmente costituita con uno statuto, un presidente e associati, una sede (Via Reposati 5) ed anche una pagina Facebook:
      https://www.facebook.com/unaltragubbio/?ref=aymt_homepage_panel

    • Cico Tarzan 2016-03-21 alle 19:53:25

      Fanno sempre finta di non capire!

    • Oronzo Canà 2016-03-22 alle 00:06:03

      Tanto per chiarire un aspetto, considerato che sulla pagina Facebook non vi è alcun riferimento dei soci dell'associazione Un altra Gubbio, mi risulta impossibile capire chi firmi i commenti o gli articoli che escono a nome dell'associazione. Quindi, seppur costituita, ai miei occhi è anonima come il sig.Cico Tarzan.
      Non piccatevi con me che sono anonimo come voi ma con il sig.Fiorucci che ci ha dato dei Frustrati...
      Per me va benissimo così, mi basta leggere i commenti, non ho la necessità di capire chi ci sta dietro.
      Spero di essere stato più chiaro

    • Un altra Gubbio 2016-03-22 alle 08:36:26

      Caro Canà, se lo avesse dimenticato, le ricordiamo che Un'altra Gubbio è stata la Lista civica con un candidato a sindaco arrivato 3 con 1908 preferenze (9,7%) alle scorse elezioni. Dal 2013 è un'associazione legalmente riconosciuta. L'iscrizione è gratuita!

    • Oronzo Canà 2016-03-22 alle 09:04:02

      Scusate il refuso ovviamente mi riferivo al sig. Allegrucci e non Fiorucci.

      Spett.le Un altra Gubbio, non mi sfugge per niente il vostro trascorso di lista civica, che ho apprezzato seppur non sia tra le 1908 persone che vi hanno dato fiducia.
      Quello che non riesco a capire è il perchè un'associazione "politica" come la vostra continui a far politica rinunciando persino a presentarsi alle amministrative? Che senso ha? Le risposte, che quotidianamente postate su questo blog, sono concordate con tutti i membri dell'associazione oppure c'è un delegato in bianco su tutto?
      Ma al di la di questo continuo ad apprezzare il vostro impegno anche se qualche "battaglia" mi pare un tantino esagerata.
      E' sempre meglio un vivace rumore ad un apatico silenzio...
      Buona giornata

    • Un altra Gubbio 2016-03-22 alle 09:20:02

      Non è concordato nulla. Ognuno può scrivere liberamente, naturalmente secondo lo spirito dettato dallo statuto, dal programmala e dalla condivisione delle scelte fatte a suo tempo e strada facendo.
      Il fatto che non ci siamo presentati alle ultime elezioni amministrative è legato al fatto che riteniamo ormai superato il momento della lista civica di per se. Avevamo indicato una strada con chi condivideva i progetti e modo di intendere la politica scritti nel nostro programma e nello statuto... ma l'intento non è riuscito, non per colpa nostra! Tutto qui.

    • Cico Tarzan 2016-03-22 alle 09:39:28

      Quindi la differenza tra uno pseudonimo e uno che scrive a nome di Un'altra Gubbio dove sta? Solo nelle idee nei contenuti e null'altro.

    • Oronzo Canà 2016-03-22 alle 09:55:06

      Ma quindi tutti gli associati hanno la password per poter scrivere a nome di Un altra Gubbio?
      Non mi pare una cosa fatta bene... In un'associazione composta da diverse persone, anche se legate da medesimi principi, ci dovrebbero essere sensibilità diverse che vanno comunque mediate!! Se tutti scrivono tutto senza un minimo di confronto mi pare che viene fuori solo uan gran confusione...

    • Oronzo Canà 2016-03-22 alle 09:55:35

      Ma quindi tutti gli associati hanno la password per poter scrivere a nome di Un altra Gubbio?
      Non mi pare una cosa fatta bene... In un'associazione composta da diverse persone, anche se legate da medesimi principi, ci dovrebbero essere sensibilità diverse che vanno comunque mediate!! Se tutti scrivono tutto senza un minimo di confronto mi pare che viene fuori solo uan gran confusione...

    • Cico Tarzan 2016-03-22 alle 10:17:10

      Quelli che scrivono x un'altra Gubbio credo sia uno solo...quando deve attaccare fa l'anonimo quando fa il so tutto io si manifesta. Una associazione in genere ha un addetto stampa o un portavoce

    • Un altra Gubbio 2016-03-22 alle 11:23:06

      Sì signor Canà la pw ce l'hanno tutti gli associati quindi chiunque può intervenire.
      Riguardo al signor Tarzan:
      che il dr Vantaggi sia stato uno dei fondatori e "portabandiera" di Un'altra Gubbio, non ci piove!
      Comunque non ci è mai sembrato che gli articoli del dr Vantaggi pubblicati come Un'altra Gubbio abbiano mai attaccato qualcuno... se scrivere il non essere d'accordo o il criticare determinate scelte per lei, signor Tarzan, hanno il significato di "attaccare"... è un problema suo! Ma evidentemente non è nelle sue corde la differenza semantica tra: Attaccare, Criticare, Controbattere ... cerchiamo di spiegarglielo: attaccare è sinonimo di non dialogo ma solo di voler "distruggere" le tesi di qualcun altro, le altre due: criticare e controbattere, fanno parte del dialogo e del confronto delle opinioni.
      Si riguardi e rilegga tutti gli articolo pubblicati e ne indichi uno in cui il dr Vantaggi "attacca" qualcuno. Con questo chiudiamo e passiamo e buona Pasqua.

  • federico allegrucci (jumbo) 2016-03-21 alle 06:02:38

    Le uniche frustrazioni che riconosco in questo frangente sono quelle di chi si nasconde dietro ad uno pseudomino o nome di fantasia non avendo il coraggio di presentarsi con la sua vera identità.Spero che qualcosa cambi.......

    • Cico Tarzan 2016-03-21 alle 19:01:54

      È tutto molto facile...caro Jumbo la messa è finita. Non credo nella sua " verginità politica" anzi pur non conoscendoti posso immaginare " l'area". Ognuno è libero di pensare quello che vuole e soprattutto di manifestare quello che pensa.Gubbio non è abbastanza democratica come città , anzi! Comunque le "cerque" in quella via andavano tagliate tutte e realizzare una strada non un &$#÷_¥¥&=$^^ non so se mi spiego , vedrà che sarà solo questione di tempo. Purtroppo dovrà succedere qualcosa di brutto per scuotere le coscienze sensibili di animalisti ambientalisti statalisti ecc ecc.Vede , mio malgrado devo accettare scelte che non condivido ma non può pretendere di non farmi esercitare un mio diritto.Questa è democrazia caro Jumbo Allegrucci.

  • Cico Tarzan 2016-03-15 alle 20:15:44

    Mi ero sempre chiesto chi fossero quelle menti "illuminate" che avevano operato quella scelta. Mi riferisco ai due sensi di marcia con le querce in mezzo ,solo adesso scopro e non mi meraviglio chi decise quella assurdita ...indefinibile inguardabile e pericolosa che sicuramente vanta un primato...solo a Gubbio! Ma state a casa e occupati delle vostre cose la cosa pubblica va gestita rispettando le esigenze e il bene comune di tutti non le frustrazioni e le necessità di alcuni.

    • Un altra Gubbio 2016-03-21 alle 07:36:40

      No comment, le sue parole si commentano da sole!!!

    • Un altra Gubbio 2016-03-21 alle 07:36:47

      No comment, le sue parole si commentano da sole!!!

    • Cico Tarzan 2016-03-21 alle 18:38:59

      Infatti!!!

    • Cico Tarzan 2016-03-21 alle 18:39:05

      Infatti!!!

  • Un altra Gubbio 2016-03-15 alle 14:54:21

    Oronzo Canà: "on ho capito una cosa!, ma il responsabile di questo floricidio è l'eliporto o il centro commerciale?"
    L'elicottero, per atterrare e decollare ha bisogno di un "cono" per l'atterraggio libero da strutture... prima comprendeva la zona verde dove è stato costruito il centro commerciale.

    Cico Tarzan: "Oggi i funerali...verrà cremata. Hanno rispettato le sue volonta' ...del resto era nata per quello, legna da ardere, o no?"
    O forse legno "pregiato" per mobili o parquet vista la "corporatura della salma!"
    Comunque sia, caro Tarzan, lei le piante non solo le dovrebbe difendere, ma visto il suo pseudonimo, avrebbe dovuto incaternarcisi per impedirne la morte... oppure ha sbagliato pseudonimo con un altro, ma anche se fosse stata, Cita, anche lei da scimmia, avrebbe dovuto difendere quella che ERA la sua casa!.

    • Cico Tarzan 2016-03-15 alle 17:45:46

      sigh sigh...potevamo vincere la guerra?

    • Cico Tarzan 2016-03-15 alle 17:51:47

      ... vi consiglio un salutare ritiro per rigenerarvi lo spirito e ...anche la mente

  • Oronzo Canà 2016-03-15 alle 14:02:03

    Non ho capito una cosa!, ma il responsabile di questo floricidio è l'eliporto o il centro commerciale?

  • Cico Tarzan 2016-03-15 alle 13:20:10

    Oggi i funerali...verrà cremata. Hanno rispettato le sue volonta' ...del resto era nata per quello, legna da ardere, o no?

  • Maria Grazia Fiorucci 2016-03-14 alle 18:20:05

    L'esecuzione è stata eseguita.

  • massimo rama 2016-03-14 alle 17:01:04

    ma non era stata abolita la pena di morte

Pubblicità .

Crea il tuo Account!

Accetto il regolamento del blog.

 

LiveGubbio ti dà visibilita sul web!

LiveGubbio ti dà la possibilità di sponsorizzare la tua attività, organizzazione, società o partito politico sul web dandoti visibilità 24 ore su 24 su un blog che conta più di 1000 pagine visualizzate al giorno.

Contattaci e troveremo la soluzione che più si adatta alle tue esigenze di marketing, scrivi all'indirizzo:

info@livegubbio.it