Giornale Online
Pubblicità
Pubblicità

FLASH NEWS

Martedì 28 Marzo 2017

i più apprezzati

$('#s1').cycle({
			    fx:      'scrollHorz',
			    prev:   '#prev',
			    next:   '#next',
			    speed:  1000, 
				timeout: 5000
				});
			
Gubbio  Libera

Dal Blog di

Gubbio Libera

Postato il: 2017-01-08 alle 22:05:14

Tags:

SORPRESE SOTTO L'ALBERO

simboli

Politica

A fare il bilancio di metà mandato dell'amministrazione Stirati, gli eugubini ci pensano da soli; esattamente come gli italiani hanno fatto con Renzi.

Tentare di modificare la realtà usando slogan e toni trionfalistici non funziona quando ci si rivolge a cittadini che vivono sulla propria pelle la realtà e subiscono le conseguenze di di incapacità amministrativa, a Gubbio, e scelte devastanti, in Italia.

La “Casa della Sinistra Eugubina” presenterà alla città le proprie valutazioni su questi due anni e mezzo di amministrazione, in un incontro pubblico, che si terrà a breve, con il Consigliere Pavilio Lupini.

Nelle ultime giornate del 2016 l'Amministrazione ha comunicato di aver trovato sotto l'albero natalizio due sorprese: gli introiti della discarica comunale e la classifica del portale Paesi Online.

Due questioni diversamente importanti e ugualmente rappresentative dello stato delle cose.

Per la discarica sorprende la sorpresa che gli amministratori manifestano: sembra che questi soldi siano piovuti dal cielo, frutto di circostanze casuali; abbiamo invece la certezza che sia il risultato di un lavoro serio che da anni viene portato avanti su quell'infrastruttura, mantenendola sotto controllo ed in sicurezza. Lavoro quasi mai, gravemente, riconosciuto da chi negli ultimi anni si è trovato ad avere la responsabilità amministrativa della città. Per non parlare di una certa informazione, che sulla materia continua a straparlare vigliaccamente, come sempre.

Sindaco ed Assessore annunciano di voler utilizzare queste entrate in diversi settori.

Molte scelte non ci convincono; staremo a vedere i risultati di questi investimenti.

A noi preme sottolineare che nel passato l'utilizzo degli introiti della discarica veniva descritto, dagli avversari politici e da una parte della disinformazione, come improprio, elettoralistico. Ora invece Stirati ne farebbe un buon uso, in telecamere, turismo e installazione di nuovi punti luce. I punti luce di Goracci, invece, servivano ad accrescere il consenso.... Ma tant'è: è un film già visto!

Per chiudere sulla discarica un invito agli amministratori: vogliano intraprendere, qualora siano in grado di farlo, azioni incisive verso gli organismi sovraordinati e di controllo, per gestire il futuro della discarica, sia nella fase attiva che successiva all'esaurimento delle volumetrie autorizzate, quando non basteranno i “pannuccelli” di incerti accantonamenti a soddisfare le prescrizioni delle vigenti autorizzazioni.

Dagli organi di stampa apprendiamo che:“Il commento del primo cittadino sul notevole secondo posto di Gubbio nella classifica del portale Paesi Online delle località più amate dai socialnauti è entusiastico”.

Secondo Stirati questo risultato è il frutto del suo lavoro per la promozione della città.

I toni, “more solito”, sono trionfalistici. Quando qualcosa va bene, compresa una classifica di visualizzazioni in rete, se ne attribuisce il merito. Per ciò che va male, la responsabilità puntualmente è di qualcun altro.

Siamo nel campo del virtuale e dell'auto convincimento. Quanto di più preoccupante quando si amministra.

La pesante realtà è che in giro per la nostra città, c’è poca gente in carne ed ossa, gli scarsi flussi turistici durante le festività natalizie appena trascorse ne sono la concreta testimonianza.

Lo diciamo con sofferenza e partecipazione, né ci abbassiamo ad utilizzare questo dato per attaccare l'amministrazione comunale.

La situazione è grave, ma, se affrontata come fa Stirati, rischia di non essere seria.

Noi non sappiamo se il Sindaco, oltre ai dati che gli vengono forniti dagli uffici sulle presenze, ha rapporti con gli operatori del settore.

Certo, ripensando alle iniziative che in questi due anni e mezzo sono state intraprese, con collaborazioni discutibili ed utilizzo di importanti risorse, proprie e non solo, c'è da mettersi le mani nei capelli.

Nel frattempo il Sindaco non è disponibile a confrontarsi con operatori economici del centro storico che vorrebbero valutare approfonditamente le possibili ricadute del progetto “Corridoi di risalita”: un tunnel sotterraneo di collegamento tra piazza S.Giovanni e l'ascensore di via Baldassini per una spesa di più di quattro milioni di euro, coperto in parte dal Comune e per il resto dalla Fondazione CRP, il maggior azionista di Stirati.

Le scelte, come dicevamo prima, sono in capo a chi amministra. Da parte nostra, riteniamo questa infrastruttura non prioritaria in questo momento di grande difficoltà economica della città.

La sensazione è che Stirati abbia perso il contatto con la realtà, impegnato costantemente ad arzigogolare retoricamente per dipingere a proprio gusto ciò che gli succede intorno.

Il percorso è iniziato con il ribaltamento della sua opinione sul progetto di vetrificazione delle Logge dei Tiratori. Poi bufale su bufale, con la copertura complice della disinformazione cittadina. Sarà comunque un calvario arrivare alla fine del 2018.

La “Casa della Sinistra Eugubina” è impegnata fin da ora a costruire, responsabilmente, un'alternativa possibile da mettere a disposizione della città.

Commenta l'articoloSCRIVI

  • Live Gubbio 2017-01-09 alle 00:13:47

    Ogni Casa che si rispetto ha un "capo di casa" o "capofamiglia". Questa "Casa della Sinistra Eugubina" emette comunicati praticamente "anonimi" senza che vengano firmati da qualcuno come se la... Casa fosse disabitata. E dalla Casa disabitata o degli anonimi vengono dei riferimenti imprecisati ai giornalisti e alla stampa. Io scrivo spesso della discarica, con scienza e coscienza essendo documentato, così come scrivo di opere pubbliche e di realizzazioni pubbliche, con scienza e coscienza essendo documentato. Sarei molto grato ai "residenti della Casa" - se ci sono - di qualificarsi e soprattutto di spiegare senza nascondersi qual è la disinformazione, chi sono i giornalisti disinformati che scrivono "vigliaccamente". Io ci metto la firma e dunque la faccia in tutti i miei articoli - compresi quelli sulla discarica e tutti gli altri -, credo quindi che legittimamente posso rivendicare di conoscere gli estensori dei comunicati della famosa o famigerata (dipende) Casa e soprattutto a chi si riferiscono. Grazie.

    Massimo Boccucci

Pubblicità .

Crea il tuo Account!

Accetto il regolamento del blog.

 

LiveGubbio ti dà visibilita sul web!

LiveGubbio ti dà la possibilità di sponsorizzare la tua attività, organizzazione, società o partito politico sul web dandoti visibilità 24 ore su 24 su un blog che conta più di 1000 pagine visualizzate al giorno.

Contattaci e troveremo la soluzione che più si adatta alle tue esigenze di marketing, scrivi all'indirizzo:

info@livegubbio.it