Giornale Online
Pubblicità
Pubblicità

FLASH NEWS

Mercoledì 23 Agosto 2017

i più apprezzati

$('#s1').cycle({
			    fx:      'scrollHorz',
			    prev:   '#prev',
			    next:   '#next',
			    speed:  1000, 
				timeout: 5000
				});
			
Comitato Beni Culturali Gubbio

Dal Blog di

Comitato Beni Culturali Gubbio

Postato il: 2017-02-11 alle 21:25:45

Tags:

IL FAGIOLO INDIGESTO

Cronaca

Questa mattina si è verificato un incidente in corrispondenza della rotatoria detta “Il fagiolo”, nella zona di San Lazzaro, in fondo a via della Piaggiola; c’è stato un contatto fra un ciclomotore guidato da un ragazzo e un’auto condotta da una signora. Dio ha voluto che il ragazzo non cadesse in corrispondenza di una delle inopportune, poco funzionali, basse lampade posizionate in maniera impropria sui margini esterni dei marciapiedi, nel qual caso, il banale incidente avrebbe potuto trasformarsi in tragedia.

Già, perché le goffe lampade nane, sono una esigenza – a quanto ci è stato detto – legata alla presenza dell’adiacente eliporto, che non sopporta strutture in elevazione, tanto che una quercia secolare che suo malgrado si è venuta a trovare lungo la nuova traiettoria di decollo e rientro del mezzo, è stata abbattuta senza tanti complimenti.

E così si è optato per lampade molto più costose di normali lampioni, che incombono sulla sede stradale, illuminano solo quella lasciando al buio completo i marciapiedi, e costituiscono un elemento di grave rischio per l’incolumità delle persone.

Un altro regalo dell’adiacente scatolone di cemento che ha definitivamente ingombrato la parte terminale del percorso francescano Assisi-Gubbio e ha portato, con la costruzione del “fagiolo”, alla riduzione dell’area verde della Vittorina.

Commenta l'articoloSCRIVI

  • Cico Tarzan 2017-02-13 alle 15:13:05

    Per digerire bene, dovreste mangiare meno!

    • Comitato Beni Culturali Gubbio 2017-02-14 alle 09:28:01

      Che bello! E' tornato Cico Tarzan.

  • Sandro Giacchetti 2017-02-12 alle 16:01:17

    sicché, per la sicurezza di tutti, e specie dei "centauri", sarebbe sufficiente arretrare di una metrata le lampade e illuminare il perimetro del cordolo con una striscia di led? Se davvero basta così poco allora non c''è neppure bisogno di turare in ballo elicotteri e querce...

  • massimo rama 2017-02-12 alle 08:24:56

    Se non erro anche prima del fagiolo qual'incrocio era stato causa di numerosi incidentri anche mortali. Poteva essere fatto meglio ma era necessario

    • Comitato Beni Culturali Gubbio 2017-02-12 alle 11:35:37

      Una precisazione per il sig. Rama, che forse non ha letto bene. Si parla solo della pericolosità delle lampade sul cordolo.

Pubblicità .

Crea il tuo Account!

Accetto il regolamento del blog.

 

LiveGubbio ti dà visibilita sul web!

LiveGubbio ti dà la possibilità di sponsorizzare la tua attività, organizzazione, società o partito politico sul web dandoti visibilità 24 ore su 24 su un blog che conta più di 1000 pagine visualizzate al giorno.

Contattaci e troveremo la soluzione che più si adatta alle tue esigenze di marketing, scrivi all'indirizzo:

info@livegubbio.it