Giornale Online
Pubblicità
Pubblicità

FLASH NEWS

Giovedì 27 Aprile 2017

i più apprezzati

  • Lo spettro dell'unità

    Dal blog di Marco Fanucci

    STIRATI: "TURISMO IN RIPRESA, OTTIMI SEGNALI DAI MUSEI"

    Dal blog di Live Gubbio

    PROCESSO GORACCI, NODO PRESCRIZIONE

    Dal blog di Live Gubbio
  • ASSOCIAZIONE CARABINIERI, GIURELLI CONFERMATO

    Dal blog di Live Gubbio

    CARABINIERI, PRECETTO PASQUALE A MADONNA DEL PONTE

    Dal blog di Live Gubbio

    PD, SMACCHI E ALOIA CANDIDATI ALLE PRIMARIE

    Dal blog di Live Gubbio
    Live Gubbio

    EMERGENZA FURTI: ANCHE I CINESI NEL MIRINO DEI LADRI

    Dal blog di Live Gubbio
  • I TAFFERUGLI E LA SCONFITTA LASCIANO IL SEGNO

    Dal blog di Live Gubbio
    pd

    Capire i mutamenti, ripensare assieme il ruolo della politica, della programmazione e della partecipazione

    Dal blog di Live Gubbio
$('#s1').cycle({
			    fx:      'scrollHorz',
			    prev:   '#prev',
			    next:   '#next',
			    speed:  1000, 
				timeout: 5000
				});
			
Live Gubbio

Dal Blog di

Live Gubbio

Postato il: 2017-02-20 alle 19:06:54

Tags:

STIRATI: "BASTA CON GLI ATTI VANDALICI"

Cronaca

Prende posizione il sindaco Filippo Mario Stirati contro i nuovi, recenti atti vandalici che hanno preso di mira, in particolare, il chiostro del complesso monumentale di San Pietro, dove è ospitata la Biblioteca Comunale Sperelliana. "Si prova un profondo rammarico – commenta il sindaco Stirati - nel vedere deturpato un bene comune di grande valore, in questo caso le mura e il colonnato del chiostro principale del complesso monumentale di San Pietro, gioiello di architettura, di recente restaurato e spazio elettivo d’estate per tante manifestazioni culturali e ricreative. La Biblioteca, luogo di formazione e di trasmissione di civiltà e di sapere, non è nuova a deturpazioni verificatesi nel tempo: giocattoli gettati dalle finestre, poltrone imbrattate, arredi rovinati, manifesti strappati. Certo, sono fatti isolati rispetto alla maggioranza dei civilissimi utenti che usufruiscono dei tanti servizi che la Sperelliana mette a disposizione. Ma l’amarezza è ugualmente profonda. Non solo perché si tratta di un bene comune e di una risorsa della collettività, che è chiamata dunque ad esserne responsabile, a tutelarlo e non a sfregiarlo. Ma anche perché tali atti vandalici sembrano essere il segnale di un malessere profondo che serpeggia soprattutto tra le giovani generazioni, più incerte e disorientate nella loro crescita e nelle prospettive di affermazione e di lavoro, con un futuro percepito più come una minaccia che come una rosea promessa. Affermiamo questo non certo per giustificare gli autori di tali gesti che vanno fermamente condannati e stiamo procedendo, come doveroso, a svolgere approfondimenti sulle circostanze e a sporgere denuncia contro ignoti. Ma siamo altresì consapevoli di quello che andiamo dicendo da tempo: occorre un’azione comune e condivisa sul piano politico, sociale, psicoterapeutico per dare risposte di fiducia e in alcuni casi di speranza a una crescita disordinata e talvolta priva di regole, come è quella della società contemporanea. La soluzione non può essere solo repressiva, con l’installazione di telecamere in tutti i luoghi pubblici, che pure sono necessarie come nel caso della regolamentazione di accessi alle auto nel centro storico; occorre invece che le istituzioni, la scuola, la famiglia si aprano a un maggior dialogo e costruiscano un terreno di ascolto per intercettare solitudini e nuove emarginazioni, che spesso sono il terreno fertile per atti violenti".

Commenta l'articoloSCRIVI

Pubblicità .

Crea il tuo Account!

Accetto il regolamento del blog.

 

LiveGubbio ti dà visibilita sul web!

LiveGubbio ti dà la possibilità di sponsorizzare la tua attività, organizzazione, società o partito politico sul web dandoti visibilità 24 ore su 24 su un blog che conta più di 1000 pagine visualizzate al giorno.

Contattaci e troveremo la soluzione che più si adatta alle tue esigenze di marketing, scrivi all'indirizzo:

info@livegubbio.it