Giornale Online
Pubblicità
Pubblicità

FLASH NEWS

Giovedì 25 Maggio 2017

i più apprezzati

  • Lo spettro dell'unità

    Dal blog di Marco Fanucci

    STIRATI: "TURISMO IN RIPRESA, OTTIMI SEGNALI DAI MUSEI"

    Dal blog di Live Gubbio
    Live Gubbio

    VIA DELLA PIAGGIOLA, PETIZIONE DEI RESIDENTI

    Dal blog di Live Gubbio
  • … LE REGOLE ALLE LOGGE

    Dal blog di Comitato Beni Culturali Gubbio

    PROCESSO GORACCI, NODO PRESCRIZIONE

    Dal blog di Live Gubbio

    ASSOCIAZIONE CARABINIERI, GIURELLI CONFERMATO

    Dal blog di Live Gubbio

    CARABINIERI, PRECETTO PASQUALE A MADONNA DEL PONTE

    Dal blog di Live Gubbio
  • PD, SMACCHI E ALOIA CANDIDATI ALLE PRIMARIE

    Dal blog di Live Gubbio
    Live Gubbio

    EMERGENZA FURTI: ANCHE I CINESI NEL MIRINO DEI LADRI

    Dal blog di Live Gubbio
$('#s1').cycle({
			    fx:      'scrollHorz',
			    prev:   '#prev',
			    next:   '#next',
			    speed:  1000, 
				timeout: 5000
				});
			
Live Gubbio

Dal Blog di

Live Gubbio

Postato il: 2017-03-27 alle 15:23:06

Tags:

STRANI TRAFFICI IN VIA CAIROLI

Attualita

Alcuni cittadini segnalano delle vendite “in nero”, un giro che dura da alcuni mesi, e si concentra in particolare in via Cairoli. Alcuni presunti “agricoltori” e “contadini” venderebbero, senza controlli negli allevamenti e senza rilasciare fattura, prodotti di agricoltura e uova in alcuni degli uffici di via Cairoli. I cittadini e in particolare i commercianti della zona segnalano questi “giri” poco chiari e chiedono alle forze dell’ordine di vigilare e di individuare questi presunti venditori di beni a chilometri zero, data la pratica non controllata e poco lecita. Questi agricoltori infatti non donerebbero i beni in modo volontario, invece li cederebbero in cambio di denaro – secondo la ricostruzione di alcuni testimoni – ma senza rilascio di fattura. Anche via Cavour sembra non sia esclusa da questi strani traffici. Soprattutto, affermano, che questi giri di commercio si concentrano di martedì, quando il centro storico è maggiormente frequentato e possono passare più inosservati. Ovviamente è tutto da verificare, il sassolino ora commercianti e residenti lo lanciano a chi di dovere perché lo accolga, verifichi e individui gli eventuali protagonisti di queste vicende e metta un freno a questo mercato non dichiarato. Responsabilità dall’una come dall’altra parte, da chi “vende” ma anche e soprattutto dalla parte di chi “compra” e accetta di incrementare questi traffici non leciti. Un’altra situazione di poco decoro che si aggiunge a diverse altre già segnalate e individuate dalle forze dell’ordine nel centro storico.

Commenta l'articoloSCRIVI

  • Btg San Marco 2017-03-27 alle 18:34:15

    Carabinieri ? , Vigili urbani ? non perventuti troppo impegnati a contrastare la piaga dei furti !

Pubblicità .

Crea il tuo Account!

Accetto il regolamento del blog.

 

LiveGubbio ti dà visibilita sul web!

LiveGubbio ti dà la possibilità di sponsorizzare la tua attività, organizzazione, società o partito politico sul web dandoti visibilità 24 ore su 24 su un blog che conta più di 1000 pagine visualizzate al giorno.

Contattaci e troveremo la soluzione che più si adatta alle tue esigenze di marketing, scrivi all'indirizzo:

info@livegubbio.it