Giornale Online
Pubblicità
Pubblicità

FLASH NEWS

Sabato 21 Ottobre 2017

i più apprezzati

$('#s1').cycle({
			    fx:      'scrollHorz',
			    prev:   '#prev',
			    next:   '#next',
			    speed:  1000, 
				timeout: 5000
				});
			
Comitato Beni Culturali Gubbio

Dal Blog di

Comitato Beni Culturali Gubbio

Postato il: 2017-04-28 alle 12:01:47

Tags:

A GOFFREDO FOFI LA CITTADINANZA ONORARIA DI PALERMO

Cultura

Domani, 29 aprile, Goffredo Fofi riceverà la cittadinanza onoraria di Palermo. Un rapporto con il capoluogo siciliano che dura da sessant’anni, iniziato con Danilo Dolci che lo spinse nel 1957, appena diplomato maestro, a calarsi nella realtà del “ghetto urbano” di “Cortile Cascino” dove trascorse un anno “intenso e terribile, precipitando dentro la vita, con violenza e con amore”.

Secondo Goffredo Fofi fu “un’esperienza in qualche modo mistica, come nel Medioevo quando i santi venivano gettati nella fossa dei serpenti e ne uscivano miracolosamente intatti”. Un’esperienza che considera la sua vera università: è lì che ha “imparato tutto”, che ha imparato a sentire la necessità di occuparsi del prossimo, che la cultura è fatta di rapporti umani e che significa in primo luogo comprensione dei bisogni sociali. Invece oggi per Goffredo Fofi “la cultura serve a far girare il denaro e addormentare la gente”.

Nella lunga intervista di Marcello Benfante a Goffedo Fofi “La Palermo bella e terribile che ho amato”, su “La Repubblica” (Cronaca di Palermo) di oggi, che si può leggere nella Rassegna stampa del Comune di Gubbio, c’è anche un breve accenno a Gubbio, la città dove è nato nell’aprile del 1937.

Commenta l'articoloSCRIVI

  • Comitato Beni Culturali Gubbio 2017-04-28 alle 12:16:22

    "Goffredo felicissimo!" è il titolo della manifestazione che il 29 aprile Franco Maresco e l'Associazione Lumpen dedicano a Goffredo Fofi per il suo ottantesimo compleanno. Alle 12.30, a Palazzo delle Aquile, il sindaco Leoluca Orlando gli conferirà la cittadinanza onoraria; alle 17 al Csc, ai Cantieri culturali alla Zisa, si terrà l'incontro "Io e Totò: Goffredo Fofi racconta il Principe della risata". L'omaggio a Fofi proseguirà alle 21 al Cinema De Seta, con la proiezione del celebre documentario "Cortile Cascino", realizzato nel 1961 da Robert Young e Michael Roemer.

    Dopo il film, Goffredo Fofi dialogherà con Letizia Battaglia, Franco Maresco e altri per ricostruire le tappe del suo rapporto privilegiato con la città e per fare il punto sulle trasformazioni sociali. "Goffredo arrivò a Palermo ancora minorenne - racconta Maresco - sulla scia dell'impegno di Danilo Dolci. Suo padre lo recuperò per trasferirsi con la famiglia in Francia, ma lui sapeva che sarebbe tornato". (ANSA)

Pubblicità .

Crea il tuo Account!

Accetto il regolamento del blog.

 

LiveGubbio ti dà visibilita sul web!

LiveGubbio ti dà la possibilità di sponsorizzare la tua attività, organizzazione, società o partito politico sul web dandoti visibilità 24 ore su 24 su un blog che conta più di 1000 pagine visualizzate al giorno.

Contattaci e troveremo la soluzione che più si adatta alle tue esigenze di marketing, scrivi all'indirizzo:

info@livegubbio.it