Giornale Online
Pubblicità
Pubblicità

FLASH NEWS

Giovedì 25 Maggio 2017

i più apprezzati

  • Lo spettro dell'unità

    Dal blog di Marco Fanucci

    STIRATI: "TURISMO IN RIPRESA, OTTIMI SEGNALI DAI MUSEI"

    Dal blog di Live Gubbio
    Live Gubbio

    VIA DELLA PIAGGIOLA, PETIZIONE DEI RESIDENTI

    Dal blog di Live Gubbio
  • … LE REGOLE ALLE LOGGE

    Dal blog di Comitato Beni Culturali Gubbio

    PROCESSO GORACCI, NODO PRESCRIZIONE

    Dal blog di Live Gubbio

    ASSOCIAZIONE CARABINIERI, GIURELLI CONFERMATO

    Dal blog di Live Gubbio

    CARABINIERI, PRECETTO PASQUALE A MADONNA DEL PONTE

    Dal blog di Live Gubbio
  • PD, SMACCHI E ALOIA CANDIDATI ALLE PRIMARIE

    Dal blog di Live Gubbio
    Live Gubbio

    EMERGENZA FURTI: ANCHE I CINESI NEL MIRINO DEI LADRI

    Dal blog di Live Gubbio
$('#s1').cycle({
			    fx:      'scrollHorz',
			    prev:   '#prev',
			    next:   '#next',
			    speed:  1000, 
				timeout: 5000
				});
			
Francesco Gagliardi

Dal Blog di

Francesco Gagliardi

Postato il: 2017-04-21 alle 18:16:44

Tags:

FUMO NEGLI OCCHI

Palazzo dei Consoli

Politica

Il gruppo di Liberi e Democratici mi gratifica di un attacco personale sulla questione de “L’Oro di Gubbio”, masterplan costato 46.000 euro, a cui si aggiungono altre migliaia di euro per le spesucce organizzative. Dicono che butto fumo negli occhi degli eugubini, mentre l’operazione compiuta rappresenta un ponte verso il futuro urbanistico della città. Nella speranza che non si tratti del solito cavalcavia all’italiana, mi pare doveroso evidenziare che l’attacco non arriva da tutta la maggioranza consiliare, ma dalla sola parte più intima a Stirati. Probabilmente, anzi sicuramente, i 46.000 euro spesi male sono una novità per gli altri consiglieri, i quali hanno preferito il silenzio e la presa di distanze dal comunicato stampa. Quanto al fumo negli occhi, ricordo ai Liberi e Democratici eugubini che, nel piano triennale delle alienazioni, sono stati inseriti l’immobile dell’ex Orfanelle e quello dell’ex Mattatoio, siti nei quali l’architetto milanese ha “sognato” grandi opere di riqualificazione, a beneficio della collettività. Delle due l’una: o quegli immobili li vendiamo per far fronte agli investimenti milionari “sognati” con il bilancio comunale, oppure quegli immobili li teniamo per realizzare le opere del masterplan costato 46.000 euro. I Liberi e Democratici, oltre ad affossare Gubbio e negargli prospettive per il futuro, imbarazzano pure nell’elaborazione delle bugie davvero scadenti. Il timore è che “L’Oro di Gubbio” possa fare da cornice merlettata alla revisione del PRG, tutta orientata invece a future marchette elettorali, sulla scia di quelle già realizzate nelle esperienze amministrative del passato. Naturalmente, nei prossimi mesi terremo sempre l’occhio vigile, attento e lontano dai fumi che si alzano spesso da Palazzo Pretorio.

Commenta l'articoloSCRIVI

Pubblicità .

Crea il tuo Account!

Accetto il regolamento del blog.

 

LiveGubbio ti dà visibilita sul web!

LiveGubbio ti dà la possibilità di sponsorizzare la tua attività, organizzazione, società o partito politico sul web dandoti visibilità 24 ore su 24 su un blog che conta più di 1000 pagine visualizzate al giorno.

Contattaci e troveremo la soluzione che più si adatta alle tue esigenze di marketing, scrivi all'indirizzo:

info@livegubbio.it