Giornale Online
Pubblicità
Pubblicità

FLASH NEWS

Mercoledì 21 Febbraio 2018

i più apprezzati

  • Lupini

    IL CONSIGLIERE COMUNALE PAVILIO LUPINI INTERVIENE IN MERITO ALL'ASSOLUZIONE DELL'EX SINDACO ORFEO GORACCI E DELLA SUA GIUNTA DA PARTE DELLA CORTE DEI CONTI

    Dal blog di Gubbio Libera
    Live Gubbio

    DANNO ERARIALE: ASSOLTI GORACCI & C. CHI PAGA?

    Dal blog di Live Gubbio
    Live Gubbio

    Tanto per smentire il luogo comune della buona gestione amministrativa locale del centrosinistra: il Caso Terni

    Dal blog di Fabio Graziani
  • ANGELO PERUZZI VENERDI' AL LICEO "MAZZATINTI"

    Dal blog di Live Gubbio

    ALLARME A TORRE: LADRI NELLA STESSA CASA IN DUE MESI

    Dal blog di Live Gubbio
$('#s1').cycle({
			    fx:      'scrollHorz',
			    prev:   '#prev',
			    next:   '#next',
			    speed:  1000, 
				timeout: 5000
				});
			
Live Gubbio

Dal Blog di

Live Gubbio

Postato il: 2017-09-12 alle 18:35:10

Tags:

SERVIZI SOCIALI, SI PREPARA LA GARA D'APPALTO

Live Gubbio

Attualita

Si apre un altro scenario con l'appalto degli interventi nel sociale. E' di prossima scadenza, infatti, la gestione e il Comune si appresta a bandire la gara, su base triennale, per un importo di oltre tre milioni di euro. Nella precedente procedura, espletata a ottobre 2014 con l'amministrazione Stirati in carica dal giugno precedente, l'offerta qualitativa era stata valutata al 70% e al 30% quella economica. Nello specifico, erano stati riservati 18 punti all'attività maturata negli anni sul territorio e 25 all'esperienza del personale dipendente, al quale veniva richiesta un'anzianità almeno triennale. Se questi criteri dovessero essere confermati nel nuovo bando di gara vuole dire che vi saranno ampi margini di manovra per blindare la qualità dei servizi, secondo quanto fatto osservare dal consigliere comunale di centrodestra Francesco Gagliardi. Sull'appalto per gli asili nido, che ha sollevato furibonde polemiche, c'era una clausola di salvaguardia che all'atto pratico non tutelava a livello di stipendi le professionalità acquisite nel corso degli anni dal personale. Questa impossibilità ha di fatto favorito l'offerta economicamente più bassa, che si è poi tradotta in un taglio del 30% degli stipendi del personale della cooperativa locale Progetto Infanzia riassunto in parte dalla Kairos di Guidonia vincitrice della gara. L'articolo 6 del capitolato dell'appalto dei servizi sociali, che la cooperativa Asad si è aggiudicata nel 2014, riportava la stessa normativa riguardante gli asili nido. L'avvocato Gagliardi chiede perché “la tutela dei livelli retributivi era prevista per i servizi sociali mentre è stata cancellata per i servizi dei nidi d'infanzia”, incalzando il Comune sul fatto che “ha scelto di non inserirla nel bando pur potendo legittimamente fare”, fino a domandare se “anche nel prossimo prossimo bando dei servizi sociali tale tutela verrà rimossa.

Commenta l'articoloSCRIVI

Pubblicità .

Crea il tuo Account!

Accetto il regolamento del blog.

 

LiveGubbio ti dà visibilita sul web!

LiveGubbio ti dà la possibilità di sponsorizzare la tua attività, organizzazione, società o partito politico sul web dandoti visibilità 24 ore su 24 su un blog che conta più di 1000 pagine visualizzate al giorno.

Contattaci e troveremo la soluzione che più si adatta alle tue esigenze di marketing, scrivi all'indirizzo:

info@livegubbio.it