Giornale Online
Pubblicità
Pubblicità

FLASH NEWS

Domenica 25 Febbraio 2018

i più apprezzati

  • LUNEDI SCUOLE CHIUSE. PREVEDONO NEVE...

    Dal blog di Live Gubbio
    Live Gubbio

    Tanto per smentire il luogo comune della buona gestione amministrativa locale del centrosinistra: il Caso Terni

    Dal blog di Fabio Graziani

    ANGELO PERUZZI VENERDI' AL LICEO "MAZZATINTI"

    Dal blog di Live Gubbio
  • ALLARME A TORRE: LADRI NELLA STESSA CASA IN DUE MESI

    Dal blog di Live Gubbio
$('#s1').cycle({
			    fx:      'scrollHorz',
			    prev:   '#prev',
			    next:   '#next',
			    speed:  1000, 
				timeout: 5000
				});
			
Live Gubbio

Dal Blog di

Live Gubbio

Postato il: 2017-10-26 alle 08:46:17

Tags:

IL VESCOVO SI INSEDIA A SAN DOMENICO TRA LE PERPLESSITA'

Attualita

E' una sorpresa, soprattutto una novità assoluta, la scelta della chiesa di San Domenico, e non della cattedrale come da secolare tradizione, per l'ordinazione episcopale e l'insediamento il prossimo 3 dicembre di Luciano Paolucci Bedini come nuovo vescovo. Lo riporta oggi il Messaggero. Questo è l'orientamento, pur se la prospettiva divide la città e suscita forti perplessità nelle parrocchie. La motivazione è per la capienza superiore della chiesa del quartiere di San Martino, al di là di tesi aggiunte come la collocazione più agevole rispetto al duomo che sta nella parte alta dell'acropoli. Nulla lasciava presagire una sede diversa dalla cattedrale dopo il primo sopralluogo del designato vescovo con la certezza dei lavori ultimati il 20 novembre. Il parroco a San Martino, don Giuliano Salciarini, è impegnato negli aspetti organizzativi, compreso il grande banchetto previsto per almeno 500 persone con l'aiuto delle realtà diocesane. Paolucci Bedini sta vagliando i particolari dell'ingresso in città, a cominciare dal pellegrinaggio a piedi lungo il Sentiero Francescano alla solenne cerimonia. Il sito della diocesi di Ancona-Osimo, da dove Paolucci Bedini proviene, indica come ordinante principale il cardinale Edoardo Menichelli, già arcivescovo dorico, con al fianco il cardinale Gualtiero Bassetti e il vescovo Mario Ceccobelli. Paolucci Bedini dovrebbe partire il 30 novembre da Assisi: prima tappa la sera stessa a Valfabbrica, seconda l'indomani a San Pietro in Vigneto per poi giungere il 2 dicembre a Gubbio. In questo tragitto di cammino e preghiera è previsto ogni sera l'incontro durante la sosta di gruppi di giovani, catechisti e famiglie. Il 3 dicembre è prospettata una visita di buon mattino presso la basilica di Sant'Ubaldo, facendo quindi visita gli anziani della casa di riposo Mosca, ai disabili della Comunità di Capodarco e forse anche ai ricoverati all'ospedale di Branca. Da confermare nel primo pomeriggio l'incontro con i sindaci della diocesi, ovvero di Gubbio, Umbertide, Scheggia, Costacciaro e Cantiano.

Commenta l'articoloSCRIVI

Pubblicità .

Crea il tuo Account!

Accetto il regolamento del blog.

 

LiveGubbio ti dà visibilita sul web!

LiveGubbio ti dà la possibilità di sponsorizzare la tua attività, organizzazione, società o partito politico sul web dandoti visibilità 24 ore su 24 su un blog che conta più di 1000 pagine visualizzate al giorno.

Contattaci e troveremo la soluzione che più si adatta alle tue esigenze di marketing, scrivi all'indirizzo:

info@livegubbio.it