Giornale Online
Pubblicità
Pubblicità

FLASH NEWS

Lunedì 11 Dicembre 2017

i più apprezzati

  • PENNE E PORCHETTA PER ACCOGLIERE IL NUOVO VESCOVO

    Dal blog di Live Gubbio
    Palazzo dei Consoli

    UNA PALATA

    Dal blog di Francesco Gagliardi
    referendum_acqua

    Gli anni passano....Umbra Acque resta...purtroppo per NOI!!!

    Dal blog di alessandro morini
  • Bandiera italiana

    Una storia che meriterebbe l'attenzione della stampa nazionale. O no?

    Dal blog di Fabio Graziani

    PD, "RESPONSABILI PER GUBBIO" ALL'ATTACCO

    Dal blog di Live Gubbio

    PD, L'ANALISI DEL COORDINAMENTO PER IL CONGRESSO

    Dal blog di Live Gubbio
    Gubbio visuale dal teatro romano

    GUBBIO CHE SARÀ

    Dal blog di Francesco Gagliardi
  • Live Gubbio

    VIA DELLA REPUBBLICA, PROTESTA IN ARRIVO

    Dal blog di Live Gubbio

    MADONNA DEL PONTE, CHIESA IN MEZZO AL GUADO

    Dal blog di Live Gubbio
$('#s1').cycle({
			    fx:      'scrollHorz',
			    prev:   '#prev',
			    next:   '#next',
			    speed:  1000, 
				timeout: 5000
				});
			
Francesco Gagliardi

Dal Blog di

Francesco Gagliardi

Postato il: 2017-10-05 alle 21:19:57

Tags:

MADAMA LA MARCHESA

Gubbio visuale dal teatro romano

Politica

Nel 2014 ho chiesto, in più occasioni, come mai la società Gubbio Cultura e Multiservizi non versava centinaia di migliaia di euro (eravamo già nell'ordine dei 600.000 euro) al Comune di Gubbio per la gestione dei parcheggi. Dicevo che il dato era strano, e pericoloso nello stesso tempo, e che era opportuno verificare la situazione. L'amministrazione comunale ha fatto orecchie da mercante e ha continuato a disinteressarsi della mia denuncia, fino a quando il bubbone non è scoppiato. Intanto, si è consentito che la società partecipata dal Comune continuasse a pagare consulenze esterne e sono state richieste alla società prestazioni di servizi in perdita. Sono passati due anni, con un buco mensile accertato di 30.000 euro. Dunque, se prima di Stirati sindaco la situazione era critica, con Stirati sindaco la situazione è definitivamente peggiorata. Oggi pomeriggio in Consiglio Comunale si è sparso incenso attorno alla giunta, le cui gesta eroiche sono state declamate finanche dal più banale e scontato consigliere di maggioranza. Tutto bene madama la marchesa, Stirati ha salvato la società Gubbio Cultura e Multiservizi, dopo averle fatto accumulare almeno 600.000 euro in due anni, a causa dell'omesso controllo politico dovuto all'ormai conclamata incapacità amministrativa del professore. Le minoranze oggi hanno salvato la faccia all'intero Consiglio Comunale: la maggioranza non aveva neppure il numero legale di consiglieri e l'uscita di Cacciamani dall'aula è stata determinante per bocciare l'immediata esecutività della delibera che riguardava il piano di rilancio. Assenti ad una così importante seduta (si doveva approvare anche il bilancio consolidato del Comune, oltre ad altri importanti provvedimenti) Martinelli, Marinelli e Biraschi non si sa se tutti giustificati o con mal di pancia politici. Da oggi è iniziato il declino di Stirati, meteorina del panorama politico cittadino.

Commenta l'articoloSCRIVI

Pubblicità .

Crea il tuo Account!

Accetto il regolamento del blog.

 

LiveGubbio ti dà visibilita sul web!

LiveGubbio ti dà la possibilità di sponsorizzare la tua attività, organizzazione, società o partito politico sul web dandoti visibilità 24 ore su 24 su un blog che conta più di 1000 pagine visualizzate al giorno.

Contattaci e troveremo la soluzione che più si adatta alle tue esigenze di marketing, scrivi all'indirizzo:

info@livegubbio.it