Giornale Online
Pubblicità
Pubblicità

FLASH NEWS

Mercoledì 13 Dicembre 2017

i più apprezzati

  • PENNE E PORCHETTA PER ACCOGLIERE IL NUOVO VESCOVO

    Dal blog di Live Gubbio
    Gubbio visuale dal teatro romano

    GUBBIO CHE SARÀ

    Dal blog di Francesco Gagliardi
    Live Gubbio

    VIA DELLA REPUBBLICA, PROTESTA IN ARRIVO

    Dal blog di Live Gubbio
  • MADONNA DEL PONTE, CHIESA IN MEZZO AL GUADO

    Dal blog di Live Gubbio
    Palazzo dei Consoli

    UNA PALATA

    Dal blog di Francesco Gagliardi
    referendum_acqua

    Gli anni passano....Umbra Acque resta...purtroppo per NOI!!!

    Dal blog di alessandro morini
    Bandiera italiana

    Una storia che meriterebbe l'attenzione della stampa nazionale. O no?

    Dal blog di Fabio Graziani
  • PD, "RESPONSABILI PER GUBBIO" ALL'ATTACCO

    Dal blog di Live Gubbio

    PD, L'ANALISI DEL COORDINAMENTO PER IL CONGRESSO

    Dal blog di Live Gubbio
$('#s1').cycle({
			    fx:      'scrollHorz',
			    prev:   '#prev',
			    next:   '#next',
			    speed:  1000, 
				timeout: 5000
				});
			
Live Gubbio

Dal Blog di

Live Gubbio

Postato il: 2017-11-29 alle 07:16:34

Tags:

CITTADINANZA A CECCOBELLI, CONSIGLIO COMUNALE SPACCATO

Attualita

Si è spaccato il consiglio comunale - riferisce oggi il Messaggero -, dopo due ore di intenso dibattito, sull'approvazione della cittadinanza onoraria al vescovo Mario Ceccobelli, attuale amministratore apostolico della diocesi che ha retto dal 6 febbraio 2005 e che lascerà domenica prossima con l'ordinazione episcopale e l'insediamento del successore Luciano Paolucci Bedini. La proposta che il sindaco Filippo Mario Stirati ha definito laica e di riconoscenza per la collaborazione istituzionale del prelato, pur togliendo dalla motivazione i meriti per il ritorno della Lumsa, ha raccolto 17 voti a favore su 21 presenti in aula, con assenti Francesco Gagliardi del centrodestra (aveva già preso le distanze nei giorni scorsi), Luca Barilari del Pd e nelle file della maggioranza di Alessio Bazzurri e Moreno Zebi. Hanno votato contro Mauro Salciarini e Sara Mariucci dei 5 Stelle, rimarcando il mancato coinvolgimento delle minoranze mentre l'altro grillino Rodolfo Righi si è unito alla maggioranza, e Pavilio Lupini di Gubbio Libera che ha parlato di procedura non corretta. Si è invece astenuto Francesco Zaccagni della lista civica di opposizione “Impegno per Gubbio”. Tra i favorevoli sono emerse le più disparate considerazioni su Ceccobelli per motivare il conferimento: “E' un uomo buono che ha fatto il bene per Gubbio”, quindi “E' un bell'atto sotto le feste”, fino alla proposta di Mattia Martinelli (Scelgo Gubbio) e Aldo Cacciamani (Liberi e Democratici) di prevedere per tutti i vescovi il riconoscimento automatico della cittadinanza onoraria modificando lo statuto. Era stato critico Gagliardi nell'annunciare la sua non partecipazione al voto, evidenziando “i ben altri problemi irrisolti che attanagliano la città” e i “tempi immaturi della decisione”, fino a ricordare che “al cardinale Ennio Antonelli vescovo a Gubbio dal 1982 all'89 la cittadinanza onoraria è stata conferita nel 2006 dando il tempo per delineare i contorni della figura dell’alto prelato, incastonati e sedimentati nell’esperienza eugubina”, definendo “stridente la profonda differenza tra il metodo di allora e quello di oggi”.

Commenta l'articoloSCRIVI

Pubblicità .

Crea il tuo Account!

Accetto il regolamento del blog.

 

LiveGubbio ti dà visibilita sul web!

LiveGubbio ti dà la possibilità di sponsorizzare la tua attività, organizzazione, società o partito politico sul web dandoti visibilità 24 ore su 24 su un blog che conta più di 1000 pagine visualizzate al giorno.

Contattaci e troveremo la soluzione che più si adatta alle tue esigenze di marketing, scrivi all'indirizzo:

info@livegubbio.it