Giornale Online
Pubblicità
Pubblicità

FLASH NEWS

Venerdì 24 Novembre 2017

i più apprezzati

$('#s1').cycle({
			    fx:      'scrollHorz',
			    prev:   '#prev',
			    next:   '#next',
			    speed:  1000, 
				timeout: 5000
				});
			
Live Gubbio

Dal Blog di

Live Gubbio

Postato il: 2017-11-05 alle 09:30:50

Tags:

SETTIMANA DI FUOCO: OGGI IL RENATE, POI RAVENNA E TERAMO

Sport

Una lunga settimana per capire sino in fondo quale strada ha preso il Gubbio: oggi sul campo del Renate contro la seconda in classifica (ore 14.30), mercoledì il turno infrasettimanale al Barbetti col Ravenna (ore 18.30) e la domenica successiva a Teramo (ore 18.30). Un trittico di impegni ravvicinati per dare l'assalto alla parte sinistra della graduatoria. Seguirà ancora a distanza il presidente Sauro Notari, ricoverato da oltre un mese e sempre vicino ai colori rossoblù. Dino Pagliari cerca il massimo per consolidare la rimonta dopo il bilancio di 10 punti in 5 partite con 3 vittorie su 3 in casa. Stavolta c'è il Renate rivelazione (sembra il Gubbio dell'anno scorso) e partito fortissimo, con Cevoli in panchina (ha già rinnovato il contratto per la prossima stagione) e l'ex Lunetta in campo, pur cambiando girone all'ultimo momento. I brianzoli sono imbattuti da 7 gare con 4 successi e hanno perso una volta sola (in casa con l'Albinoleffe il 10 settembre), mentre i rossoblù in trasferta hanno preso 2 punti in 5 partite e vengono da due beffe subite nel finale a Pordenone (2-2) e Salò (ko 2-1), con l'ultima vittoria che risale al 27 novembre 2016 (3-0 a Mantova). Pagliari va avanti con il 4-4-1-1 che ha dato certezze. Al centro della difesa è disponibile Piccinni di ritorno dalla squalifica (in ballottaggio con Burzigotti e Dierna per due posti), mentre là davanti fiducia piena a Marchi supportato dal trequartista Casiraghi. “Mi aspetto una bella gara - dice Pagliari - contro una squadra che sta facendo benissimo, sta nell'alta classifica e ha preso pochi gol. Abbiamo gli strumenti per mettere tutti in difficoltà. Dobbiamo sempre aggiungere dei fattori, pulendo le piccole scorie per migliorare. Tutta la settimana si lavora per crescere e i ragazzi seguono. Alzare l'asticella è un obiettivo e non penso che riguardi solo noi, tutti vogliono farlo”. I gol a tempo scaduto hanno fatto perdere 3 punti al Gubbio tra Pordenone e Salò: c'è da inventarsi delle soluzioni? “Penso a preparare la squadra per giocare 100 minuti - replica Pagliari -, in verità non è dipeso molto da noi, non abbiamo fatto cose strane e comunque guardo avanti”. Arbitra Fabio Schirru di Nichelino (guardalinee Dell'Olio di Molfetta e Politi di Lecce).

Commenta l'articoloSCRIVI

Pubblicità .

Crea il tuo Account!

Accetto il regolamento del blog.

 

LiveGubbio ti dà visibilita sul web!

LiveGubbio ti dà la possibilità di sponsorizzare la tua attività, organizzazione, società o partito politico sul web dandoti visibilità 24 ore su 24 su un blog che conta più di 1000 pagine visualizzate al giorno.

Contattaci e troveremo la soluzione che più si adatta alle tue esigenze di marketing, scrivi all'indirizzo:

info@livegubbio.it