Giornale Online
Pubblicità
Pubblicità

FLASH NEWS

Domenica 18 Febbraio 2018

i più apprezzati

  • Lupini

    IL CONSIGLIERE COMUNALE PAVILIO LUPINI INTERVIENE IN MERITO ALL'ASSOLUZIONE DELL'EX SINDACO ORFEO GORACCI E DELLA SUA GIUNTA DA PARTE DELLA CORTE DEI CONTI

    Dal blog di Gubbio Libera
    Live Gubbio

    Tanto per smentire il luogo comune della buona gestione amministrativa locale del centrosinistra: il Caso Terni

    Dal blog di Fabio Graziani

    ANGELO PERUZZI VENERDI' AL LICEO "MAZZATINTI"

    Dal blog di Live Gubbio
  • ALLARME A TORRE: LADRI NELLA STESSA CASA IN DUE MESI

    Dal blog di Live Gubbio

    PIAN D'ASSINO SENZA PIETA': UN ALTRO MORTO

    Dal blog di Live Gubbio

    ANCORA UN INCIDENTE SULLA VARIANTE

    Dal blog di Ubaldo Emanuele Scavizzi
    Live Gubbio

    DANNO ERARIALE: ASSOLTI GORACCI & C. CHI PAGA?

    Dal blog di Live Gubbio
$('#s1').cycle({
			    fx:      'scrollHorz',
			    prev:   '#prev',
			    next:   '#next',
			    speed:  1000, 
				timeout: 5000
				});
			
Live Gubbio

Dal Blog di

Live Gubbio

Postato il: 2017-12-07 alle 13:33:38

Tags:

PROTESTA RIENTRATA DOPO INCONTRO CON IL COMUNE

Live Gubbio

Attualita

L'avvocato Francesco Gagliardi fa sapere che "i residenti del centro storico che nei giorni scorsi hanno indetto una manifestazione di pacifica protesta per la serata di oggi, mi incaricano di comunicare che - a seguito di un incontro tenutosi stamattina in Comune e terminato da pochi minuti - l’amministrazione comunale ha accolto le richieste avanzate nei mesi scorsi, riguardanti la regolamentazione dello scarico- scarico nelle aree interessate dal recente provvedimento di pedonalizzazione. L’accoglimento di tali richieste, unitamente alla previsione di apposite aree di parcheggio per i veicoli dei residenti, è stato salutato con grande favore dagli organizzatori della manifestazione che, conseguentemente, hanno deciso di annullare il momento di protesta, precisando - ove fosse necessario - il loro attaccamento alla Città ed alle sue tradizioni, prima tra tutte la celebrazione dell’accensione dell’Albero di Natale, per la quale intendono pubblicamente rendere merito agli Alberaioli. Le ragioni della manifestazione, tutte legate alle condizioni di vivibilità dei residenti del centro storico, sono state superate dal dialogo che l’amministrazione ha deciso di aprire con i cittadini, ascoltando ed accogliendo legittime richieste e ristabilendo un clima di serenità da tutti auspicato".

Commenta l'articoloSCRIVI

  • Giuseppe Maria Farneti 2017-12-16 alle 10:46:00

    Avvocato Gagliardi, in relazione alle Ztl e al programma di viedeo sorveglianza, con preoccupazione le segnalo quanto segue:
    -Giunge voce che con i nuovi divieti e l’installazione di varchi elettronici creati per controllare gli accessi alle Zone a traffico limitato del Centro Storico, anche per il medico di base, qualora dovesse recarsi con l’auto presso il domicilio del malato dopo le 20, valgono le stesse regole che valgono per il cittadino comune; dopo il mese di moratoria stabilito dall’autorità cittadina anche lui, se accede al Centro Storico, verrebbe sanzionato per violazione del codice della strada. Nel caso cioè che le visite in ambulatorio gli si dovessero protrarre fino alla suddetta tarda ora , come spessissimo avviene, e considerato che fino ad oggi(almeno così sembra) non gli è stato rilasciato alcun permesso permanente, egli dopo quell’ora non potrebbe più effettuare visite al domicilio dei pazienti se non recandosi presso le loro abitazioni “a piedi” o, forse, chiedendo il permesso ogni volta che dovesse.
    In tempi di fake news, voglio sperare che questa notizia sia una di quelle, altrimenti saremmo proprio alla follia, se non addirittura ad una azione con chiara volontà criminosa.
    Comunque sia, sarà bene segnalare e pensare a queste cose per tempo; sarà bene che quanti preposti al bene comune approfondiscano in maniera seria e consapevole, al fine di evitare che i residenti vengano a trovarsi all’improvviso in una situazioni di incredibile disagio, che prima o poi potrebbe andare a gravare seriamente sulle condizioni di salute di qualche cittadino. Se una persona non si sente bene, perché dovrebbe mobilitare addirittura il Pronto Soccorso e come farebbe il medico di turno a stabilire per telefono se è necessario o meno il ricovero? E se non dovesse essere necessario un ricovero, perché dovrebbe venire in visita il medico del Pronto Soccorso( e non il medico di base) recandosi al mio domicilio da Branca e lui si, dopo aver avuto il permesso di accedere al Centro Storico? Si spera che durante questo mese di prova, sia le autorità che i medici “di famiglia”sappiano risolvere questo problema!! Pregiatissimo avvocato, se non fosse una falsa notizia, penso che lei dovrà affrontare anche questo problema!!!

Pubblicità .

Crea il tuo Account!

Accetto il regolamento del blog.

 

LiveGubbio ti dà visibilita sul web!

LiveGubbio ti dà la possibilità di sponsorizzare la tua attività, organizzazione, società o partito politico sul web dandoti visibilità 24 ore su 24 su un blog che conta più di 1000 pagine visualizzate al giorno.

Contattaci e troveremo la soluzione che più si adatta alle tue esigenze di marketing, scrivi all'indirizzo:

info@livegubbio.it