Giornale Online
Pubblicità
Pubblicità

FLASH NEWS

Mercoledì 21 Febbraio 2018

i più apprezzati

  • Lupini

    IL CONSIGLIERE COMUNALE PAVILIO LUPINI INTERVIENE IN MERITO ALL'ASSOLUZIONE DELL'EX SINDACO ORFEO GORACCI E DELLA SUA GIUNTA DA PARTE DELLA CORTE DEI CONTI

    Dal blog di Gubbio Libera
    Live Gubbio

    DANNO ERARIALE: ASSOLTI GORACCI & C. CHI PAGA?

    Dal blog di Live Gubbio
    Live Gubbio

    Tanto per smentire il luogo comune della buona gestione amministrativa locale del centrosinistra: il Caso Terni

    Dal blog di Fabio Graziani
  • ANGELO PERUZZI VENERDI' AL LICEO "MAZZATINTI"

    Dal blog di Live Gubbio

    ALLARME A TORRE: LADRI NELLA STESSA CASA IN DUE MESI

    Dal blog di Live Gubbio
$('#s1').cycle({
			    fx:      'scrollHorz',
			    prev:   '#prev',
			    next:   '#next',
			    speed:  1000, 
				timeout: 5000
				});
			
Francesco Gagliardi

Dal Blog di

Francesco Gagliardi

Postato il: 2018-01-15 alle 19:32:33

Tags:

LA PREOCCUPAZIONE SOCIALE

Palazzo dei Consoli

Politica

Ho letto con attenzione le riflessioni pubbliche del consigliere comunale Pavilio Lupini sul mega-appalto dei servizi socio-sanitari (oltre 5 milioni di euro) e devo dire che la preoccupazione sociale, espressa qualche settimana fa dal mio punto di vista liberale, è stata colta dalla sinistra cosiddetta radicale, mentre ha lasciato del tutto indifferenti gli “ufo” grillini ed il Partito Democratico cittadino, impegnato ad evitare una Caporetto alle prossime elezioni politiche. La maggioranza guidata da Stirati ha costruito un bando per addetti ai lavori, buttandoci dentro una macedonia di servizi e concedendo poco più di un mese (in mezzo tutte le feste natalizie) per la presentazione delle domande. Sarà inevitabile sottoporre questo bando all’attenzione dell’Autorità antico , all’Autorità Garante della concorrenza e del mercato ed alla Corte dei Conti, perché inaccettabili sono il metodo ed il merito con i quali si pensa di impiegare ingenti risorse in un settore strategico per la comunità. Per esempio, non comprendo quale sia il filo conduttore che lega i servizi sanitari all’ufficio Informagiovani, al segretariato sociale, agli strumenti di contrasto alla povertà, fino a giungere ai percorsi guidati casa-scuola passando per il Consiglio comunale dei ragazzi. C’è puzza di monopolio e della volontà di realizzare una struttura piramidale dei servizi che ne garantisca il controllo politico. C’è puzza di sfruttamento economico dei bisogni sociali della comunità e, visti i precedenti (bando trasporti scolastici, bando nidi di infanzia, bando SPRAR), è ora di correre ai ripari.

Commenta l'articoloSCRIVI

Pubblicità .

Crea il tuo Account!

Accetto il regolamento del blog.

 

LiveGubbio ti dà visibilita sul web!

LiveGubbio ti dà la possibilità di sponsorizzare la tua attività, organizzazione, società o partito politico sul web dandoti visibilità 24 ore su 24 su un blog che conta più di 1000 pagine visualizzate al giorno.

Contattaci e troveremo la soluzione che più si adatta alle tue esigenze di marketing, scrivi all'indirizzo:

info@livegubbio.it